Politica
Politica

Elezioni regionali: in casa dem (ma non solo) i giochi sono fatti

Lombardi chiamati al voto il 12 e 13 febbraio: ecco le candidature lecchesi

Elezioni regionali: in casa dem (ma non solo) i giochi sono fatti
Politica Lecco e dintorni, 22 Dicembre 2022 ore 14:46

Si scaldano i motori della campagna elettorale in vista delle elezioni regionali 2023   con i lombardi chiamati al voto il 12 e 13 febbraio.

Elezioni regionali 2023

Anche a Lecco le segreterie provinciali dei partiti stanno lavorando (e in molti casi mediando) per individuare i nomi dei candidati che sosterranno l'uscente Attilio Fontana (Centrodestra), l'ex vicegovernatore Letizia Moratti (Terzo Polo) e Francesco Majorino (Ccentrosinistra).

Partito Democratico

La quartina dem è bella che pronta. O per lo meno, a livello provinciale i nomi dei candidati in campo per sostenere Majorino (che proprio oggi, giovedì 22 dicembre sarà a Lecco e incontrerà sindaci e pendolari) sono stati individuati. Manca solo l'imprimatur del direttivo regionale. Si tratta di Flavia Fiandaca, architetto, esperta in edilizia ad alta efficienza energetica, già assessore del Comune di Verderio; Gian Mario Fragomeli, già sindaco di Cassago e parlamentare del Partito Democratico; Simona Piazza, vice-sindaco e assessore alla Cultura della Città di Lecco e  Pietro Radaelli, segretario provinciale dei Giovani democratici e consigliere comunale di Abbadia Lariana.

Fratelli d'Italia

Nel partito di Giorgia Meloni si profila un "tandem" , o forse sarebbe più opportuno dire una sfida a due tra il lecchese Giacomo Zamperini (che per altro ha già tappezzato la città con mega manifesti elettorali) e il coordinatore provinciale, il calolziese Fabio Mastroberardino. Quote rosa? Per dirla con Pirandello sono... personaggi in cerca d'autore.

Lega

Sul fronte Lega  al momento, non ci sono nomi ufficiali in campo. Intanto il consigliere uscente Mauro Piazza, per la cui ricandidatura (che appare scontata) si sono spesi 100 tra imprenditori e amministratori locali che hanno scritto una lettera appello,  ha salutato l'aula del Consiglio regionale:

"Se ne sono andati altri 5 anni. Altri 5 anni da Consigliere Regionale. Sembra ieri.  Ultima seduta del Consiglio Regionale, si chiudono i lavori di aula con l’omaggio di un libro che ricorda questo tempo intenso, non facile, ricco di soddisfazioni. Spero di aver servito diligentemente il territorio che mi ha votato. Spero di aver onorato l’idea, alta, che io ho della Politica. Spero di essere stato utile, con umiltà ma anche con tanta determinazione. Grazie per avermi dato questa opportunità, questo privilegio, una crescita umana preziosa. Grazie a chi ha collaborato con me qui, al Pirellone, Carlo, Angela, Umberto, Cinzia. Senza di loro nulla sarebbe stato possibile. Grazie ai colleghi. Grazie agli uffici del Consiglio e della Giunta per avermi sopportato e supportato. Grazie al Presidente Attilio Fontana per la guida che ci ha dato.

Terzo Polo

In campo per e con Letizia Moratti (che durante il suo tour lecchese ha incassato il sostegno dei sindaci Riccardo Fasoli di Mandello, Bruno Polti, di Oliveto Lario, Stefano Cassinelli di Dervio e Dante De Capitani di Pescate) ci sarà sicuramente l'ex numero uno di Confindustria Lorenzo Riva (fortemente voluto da Antonio Rusconi, sindaco di Valmadrera) che domani, venerdì 23 dicembre 2022, illustrerà i motivi che lo hanno spinto a candidarsi durante un aperitivo al Caffè Frigerio di Lecco.

Seguici sui nostri canali