Centrodestra verso il ballottaggio

Ciresa: “Confronto pubblico con Gattinoni? Basta io sto tra la gente” VIDEO

Alleanze? "Andremo fino alla fine da soli"     

Lecco e dintorni, 24 Settembre 2020 ore 18:40

“Preferisco stare in mezzo alla gente, a stringere mani… anche se a ben guardare adesso con il Covid non si può, piuttosto che fare l’ennesimo dibattito!”. Niente da fare, invito di Mauro Gattinoni declinato. Peppino Ciresa, candidato sindaco per la coalizione di centrodestra, sostenuto da Lecco Merita di Più, Lega, Lecco Ideale e Fratelli d’Italia (in rigoroso ordine di preferenze ottenute),   non salirà su un palco nè siederà davanti a un microfono con il suo avversario in vista del ballottaggio del 4 e 5 ottobre prossimo.

LEGGI ANCHE Elezioni Lecco 2020: preferenze alle liste e ai partiti, un quadro esplosivo

Ciresa: “Siamo la coalizione che vuole cambiare la città”

” Ne abbiam già fatti tredici – sottolinea Ciresa facendo riferimento ai dibattiti pre elettorali – Io so quale è il suo programma e lui sa quale è il mio. Va bene così”. Le energie della coalizione sono  concentrate sul “porta a porta”, sulla attività nei rioni per convincere chi non è andato a votare al primo turno a cambiare idea e a recarsi si seggi “scegliendo noi che siamo la coalizione che vuole cambiare la città”.

Niente accordi con nessuno

Nessun dietro front sul fronte alleanze, o per meglio dire mancate alleanze. Ciresa infatti ha sempre sostenuto di non aver intensione di fare accordi con chi sostiene il Governo Conte (il Movimento 5 Stelle di Fumagalli) o con chi ha sostenuto l’Amministrazione Brivio  (Appello per Lecco di Corrado Valecchi). “Andremo fino alla fine da soli”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia