Elezioni Lecco 2020

Mentre Pd e Fratelli d’Italia si “autocelebrano” Gattinoni invita Ciresa a un confronto

Si scalda la campagna elettorale in vista del ballottaggio

Mentre Pd e Fratelli d’Italia si “autocelebrano” Gattinoni invita Ciresa a un confronto
Lecco e dintorni, 24 Settembre 2020 ore 07:11

Mentre Pd e Fratelli d’Italia si “autocelebrano” Gattinoni invita Ciresa a un confronto. Il post voto a Lecco offre spunti a destra e a manca per sottolineare i risultati ottenuti: i dem lecchesi, forti del primato cittadino di consensi, mettono in luce la bontà del percorso (tracciato dal segretario cittadino Alfedo Marelli) che ha portato a individuare nell’ex direttore dell’Api, l’uomo forte della coalizione di centrosinistra. Dall’altra parte invece i Fratelli puntano il faro sulla crescita del partito sul territorio.

LEGGI ANCHE Elezioni Lecco 2020: preferenze alle liste e ai partiti, un quadro esplosivo

Pd: ” No a derive più o meno velleitarie o populiste”

Il Partito Democratico si riconferma primo partito nella città   di Lecco con oltre 4.000 voti: questo è un primo importante dato a riprova della decisione  politica di scegliere Mauro Gattinoni quale candidato sindaco, di allargare la coalizione di centro-sinistra e di presentare ai lecchesi una lista che integrasse esperienza e novità, con particolare spazio alle donne e ai giovani – dichiarano  dalla segreteria  –  Serietà e competenza hanno pagato, due qualità che hanno reso Lecco migliore di come  l’abbiamo trovata. Il lavoro, spesso sotto traccia, fatto in questi anni ha convinto i lecchesi a  riconfermare la loro fiducia al PD, trovando concretezza nella proposta,  senza credere a  derive più o meno velleitarie o populiste”.

LEGGI ANCHE Elezioni Lecco 2020: tutte le preferenze ai candidati lista per lista

FdI: “In 5 anni abbiamo più che quadruplicato i voti “

E se in casa centrosinistra il Pd rivendica il grande risultato ottenuto, nell’universo del centrodestra  a parlare di numeri è la lista che, sebbene sia arrivata quarta nella coalizione, ha conseguito un risultato quattro volte superiore a quello dell’Ultima tornata amministrativa lecchese. “Fratelli d’Italia continua nella sua costante crescita sul nostro territorio” sottolinea Fabio Mastroberardino, coordinatore provinciale del partito. ” Con la tornata elettorale di questo week end abbiamo ancora una volta allargato la squadra dei nostri amministratori locali: abbiamo sostenuto Riccardo Fasoli a Mandello e il nostro storico dirigente Igor Amadori è stato eletto consigliere comunale e lo stesso è avvenuto a Ballabio, dove il nostro iscritto Pietro Rolandi è stato eletto in consiglio comunale a sostegno del neosindaco Bruno Bussola.  A questi ottimi risultati si somma il grande successo elettorale nella città di Lecco, dove in 5 anni abbiamo più che quadruplicato i voti (da 461 a più di 2.000 elettori), passando dal 2,31% all’8,97% e consolidando un trend in costante crescita anche rispetto alle europee dello scorso anno, quando raggiungemmo il 6,81%.

Gattinoni invita Ciresa a un confronto

E mentre i componenti delle varie liste sono già scesi in pista “battendo” i rioni per raccogliere nuovi consensi (sperando soprattutto di convincere quanti al primo turno hanno votato per Corrado Valsecchi di Appello per Lecco o per Silvio Fumagalli del Movimento Cinque Stelle), nell’aria c’è sentore di un nuovo confronto pubblico tra  i due contendenti al ballottaggio. O almeno è quello che spera Mauro Gattinoni che ha lanciato invito (o un guanto di sfida) a Peppino Ciresa.

Leggendo i giornali di questa mattina e girando per le strade della città, mi sono accorto di quanto grande sia il vostro interesse dimostrato nel primo turno della competizione elettorale. Mi sono state anche rivolte delle richieste di un confronto legittimo, chiaro e trasparente tra i candidati che andranno al ballottaggio.  Pertanto mi permetto di domandare a Peppino Ciresa, che guida la coalizione avversaria di centro-destra, la disponibilità a un incontro. Un incontro trasparente, leale – come quelli che già abbiamo fatto nelle scorse settimane – centrato proprio sull’apprezzamento delle differenze che possiamo offrire all’elettorato lecchese. Peppino, scegli tu il posto, il luogo e l’orario che ritieni; insieme concorderemo il giornalista o gli esperti che potranno intervistarci. E, insieme, credo che potremo dare una risposta agli elettori di Lecco, convincendoli a tornare a votare per il nostro secondo turno con grande consapevolezza e con quel grande amore che riservano per la loro città.  Aspetto un tuo cenno di conferma. A presto!”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia