Spara alla ex moglie e fugge: lei migliora ma perde il papà

Le ricerche dell'uomo si erano concentrare anche sul Lecchese visto che uno dei figli della coppia vive a Robbiate.

Spara alla ex moglie e fugge: lei migliora ma perde il papà
Meratese, 04 Ottobre 2018 ore 12:09

Spara alla ex moglie: lei migliora ma perde il papà. Salvatore D’Apolito, 50 anni, residente fino a qualche anno fa a Villasanta la scorsa settimana ha quasi ucciso Flora Agazzi. La donna ora è fuori pericolo ma ha perso il padre, ammalato da tempo.

LEGGI ANCHE  Ecco chi è l’uomo che ha sparato alla ex moglie FOTO – RICERCHE NEL LECCHESE

Villasantese spara alla ex moglie: lei migliora ma perde il papà

E’ un dramma nel dramma quello che ha colpito la famiglia Agazzi nell’ultima settimana. Flora Agazzi, 53enne, dopo la fine del matrimonio con Salvatore D’Apolito, con cui ha abitato per diversi anni a Villasanta, la scorsa settimana ha rischiato di morire dopo che l’ex marito le ha sparato sei colpi di pistola. La tragedia, lo ricordiamo, è avvenuta giovedì scorso, a Scanzorosciate, in provincia di Bergamo, nel giardino dell’abitazione di una signora anziana che veniva accudita dalla ex moglie di D’Apolito. L’uomo dopo aver sparato è fuggito in sella alla sua vespa ed è tuttora ricercato. Le ricerche dell’uomo si erano concentrare anche sul Lecchese visto che uno dei figli della coppia vive a Robbiate.

Mentre Flora Agazzi, ancora ricoverata all’ospedale di Bergamo, è in lento miglioramento è arrivata un’altra drammatica notizia. Il padre della 53enne, Enrico Agazzi, è spirato proprio in questi giorni. Sembra che l’uomo, che viveva con la moglie a Padrengo, fosse malato da tempo. Domani si terranno i funerali.

Proseguono le ricerche

Intanto proseguono senza sosta le ricerche di Salvatore D’Apolito. L’uomo che si pensa possa essere ancora armato, è tuttora ricercato dai Carabinieri in tutta la provincia e non solo.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia