Menu
Cerca
Imbersago

Protezione Civile, 66mila euro dalla Regione per la nuova sede

Il presidente e il sindaco soddisfatti per la nuova struttura ecocompatibile e all'avanguardia.

Cronaca Meratese, 04 Febbraio 2021 ore 11:48

Buone notizie per la Protezione Civile di Imbersago: il Consiglio Regionale finanzia la nuova sede dell’associazione con 66mila euro. Si tratta di una struttura ecocompatibile per un totale di 412,5 metri quadri, progettata nel rispetto delle norme antisismiche, dotata di deposito, autorimessa, sala operativa, servizi. Verrà interamente rivestita da legno proveniente dalle foreste del Trentino Alto Adige, ricavato dalle piante abbattute dalla violenta tempesta dell’autunno 2018.

Soddisfatto il presidente della Protezione Civile Luigi Comi

«I nostri volontari sono felicissimi – afferma Luigi Comi – Quasi non ci credevamo. Desidero esprimere un grande ringraziamento alla Regione Lombardia e al Comune di Imbersago , che si è fatto carico di richiedere questi fondi. I 66 mila euro andranno a integrare i 220 mila euro derivanti da un mutuo stipulato a nostro carico con un istituto bancario, grazie al sostegno dei Comuni convenzionati. Attraverso queste risorse contiamo di arrivare al traguardo con successo, si spera entro la fine del 2021 o l’inizio del prossimo anno. La delibera regionale riconosce la valenza della struttura di supporto che stiamo realizzando e valorizza ancora di più l’impegno messo in campo dalla nostra associazione sul territorio lombardo e nazionale in questi 25 anni di attività. Per noi è davvero un grande riconoscimento».

Un’ottima notizia per Imbersago

Soddisfatto il sindaco di Imbersago, Fabio Vergani: «Il contributo straordinario a favore della nostra Protezione civile ammonta a 66 mila euro: una somma che permetterà all’associazione di completare i lavori per la nuova sede avviati in queste settimane all’area polifunzionale su un terreno che abbiamo concesso in diritto di superficie. Un grosso ringraziamento va indirizzato ai Consiglieri regionali lecchesi Antonello Formenti e Mauro Piazza, che hanno raccolto una nostra istanza formulata tempo fa e, unitamente agli altri colleghi del territorio, hanno presentato un ordine del giorno poi approvato all’unanimità dall’intero Consiglio regionale. Per Imbersago è un’ottima notizia: presto vedremo sorgere la nuova moderna sede per un’associazione al servizio anche dei Comuni convenzionati di Calco e Brivio e i fondi della Regione permetteranno di ultimarla nel migliore dei modi, in un luogo strategico come l’area polifunzionale».

Dal 1996 al servizio di 12mila abitanti con decine di volontari

In questi anni si sono avvicendati per periodi più o meno lunghi più di 100 volontari. Ora l’associazione può contare su una quarantina di volontari operativi, in grado di essere allertati e mobilitati per interventi nei Comuni convenzionati, nonché sui territori provinciale, regionale o nazionale. Tra i suoi compiti, ci sono il montaggio tende e logistica, gli interventi con attrezzature quali motoseghe o motopompe, il monitoraggio dei possibili fattori di rischio nel territorio, l’educazione e le esercitazioni nelle scuole, la gestione operativa in situazioni di emergenza, l’informazione e i rapporti con gli Enti locali. Nell’anno 2020 si è distinta per l’impegno a fianco dei Comuni per supportare i cittadini di fronte all’emergenza Covid.