Menu
Cerca
Posti di blocco

Coronavirus: controlli serrati nel Calolziese e Olginatese FOTO

A Pescate e Garlate la Polizia locale ha fermato una decina di persone sulla pista ciclabile.

Coronavirus: controlli serrati nel Calolziese e Olginatese FOTO
Cronaca Lecco e dintorni, 13 Marzo 2020 ore 10:34

Coronavirus: scattano controlli sempre più serrati nel Calolziese e Olginatese. A Pescate e Garlate la Polizia locale ha fermato una decina di persone sulla pista ciclabile, mentre a Calolzio segnalati posti di blocco.

LEGGI ANCHE: Emergenza Coronavirus: tutti i casi. Contagiati in 51 paesi lecchesi I POSITIVI COMUNE PER COMUNE

A Pescate e Garlate controlli sulla ciclabile

Controllo sulla pista ciclabile di Pescate e Garlate ieri pomeriggio, giovedì 12 marzo, da parte di una pattuglia della Polizia locale intercomunale, del sindaco di Pescate Dante De Capitani e di quello di Garlate Giuseppe Conti, affiancati dal capogruppo Protezione civile di Garlate Diana Nava. “Nel giro di un ora e mezza sono state controllate una dozzina di persone e ciclisti e rimandati a casa oltre la metà perché non avevano titolo per transitare, altri erano cittadini residenti o che andavano a lavorare. Due di Pescate, due di Garlate, due di Vercurago, uno di Malgrate, tre di Lecco ed un cittadino turco alloggiato a Garlate – ha spiegato Dante De Capitani – Oggi e sabato continueranno  i controlli a lago estendendoli anche sulla strada provinciale. Ricordo che solo i residenti possono passeggiare sulla ciclabile e uno alla volta, mantenendo le distanze. Tutti gli altri verranno deferiti all’autorità giudiziaria”.

Coronavirus: posto di blocco a Calolzio

Nella mattinata di oggi, venerdì 13 marzo, è stato segnalato un posto di blocco della Guardia di Finanza a Calolziocorte, poco prima del ponte che lo collega a Olginate.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: il video messaggio del sindaco di Calolziocorte

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli