Ancora una giornata di fuoco sulle montagne lecchesi: incidenti a raffica

Con la giornata di oggi, domenica 12 dicembre 2020, si conclude una settimana "infernale" sulle montagne lecchesi. Ben 5 gli interventi odierni.

Ancora una giornata di fuoco sulle montagne lecchesi: incidenti a raffica
Valsassina, 12 Gennaio 2020 ore 19:01

Ancora una giornata di fuoco sulle montagne lecchesi: incidenti a raffica. Con la giornata di oggi, domenica 12 gennaio 2020, si conclude una settimana “infernale” sulle montagne lecchesi. Nella sola giornata di lunedì  scorso si sono verificati due tragici incidenti, uno sulla Parete Fasana, sopra Primaluna, costato la vita Marco Cattani, giovane falegname di Strozza, in provincia di Bergamo, e uno sul Resegone dove sono precipitati per un centinaio di metri due escursionisti di Seriate. E ancora venerdì Massimiliano Vaira, 47 anni di Asti, è stato  trovato senza vita ai piedi del Resegone nei pressi della Ferrata Gamma 2 che per altro è chiusa. Ieri, sabato un’altra tragedia con G.I., 66 anni, residente a Cinisello Balsamo  finito in coma dopo una caduta sul Sentiero degli Stradini e oggi, domenica ben cinque interventi dei soccorritori  per infortuni sui monti.

LEGGI ANCHE
Giornata tragica in montagna: due precipitati sul Resegone. Sono gravi 

E’ morto l’uomo precipitato sulla Parete Fasana

Ancora una tragedia in montagna: precipita dal Resegone e muore

 

Ancora una giornata di fuoco sulle montagne lecchesi: incidenti a raffica

Un vero e proprio via vai di eli ambulanze nei cieli lecchesi ha caratterizzato la giornata di oggi: tra le 13 e le 16 i soccorritori, sanitari, uomini del Soccorso Alpino e Vigili del Fuoco sono stati impegnati in cinque diversi interventi per aiutare altrettante persone che si sono procurate traumi in montagna. Tra loro anche un bimbo di 8 anni caduto una manciata di minuti prima delle 16 ai Piani di Bobbio e  poi trasportato all’ospedale di Lecco con l’elicottero di Como in codice giallo.

E’ stato invece trasferito all’ospedale di Gravedona il 71enne rimasto ferito ad una spalla ai Piani di Artavaggio, nel Comune di Moggio, poco dopo le 13.30. Per aiutarlo si sono mobilitati gli uomini del Soccorso Alpino valsassinese e l’eliambulanza di Sondrio che lo ha trasportato in codice giallo nel centro sanitario dell’Alto Lago.

Ben due gli interventi  a Margno, a Pian delle Betulle, dove sono state soccorse due donne, una 62enne che si p fratturata una caviglia  intorno alle 14.30 e una 45enne rimasta  ferita una manciata di minuti prima delle 16 mentre pattinava sul ghiaccio. Per entrambe sono scesi in campo sia  i sanitari che gli uomini del soccorso alpino e nel secondo caso anche l’eliambulanza di Como. Fortunatamente nessuna delle due versa in gravi condizioni.

Elicottero anche sul  Grignone intorno alle 15.15 per un 28enne scivolato per  diversi  metri. E’ stato elistrasportato a Gravedona in codizioni serie ma non critiche.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia