Giornata tragica in montagna: due precipitati sul Resegone. Sono gravi FOTO

Feriti un uomo e una donna scivolati per un centinaio di metri: lui è stato trasportato a Gravedona, lei in codice rosso a Como

Giornata tragica in montagna: due precipitati sul Resegone. Sono gravi FOTO
Cronaca Lecco e dintorni, 06 Gennaio 2020 ore 12:37

AGGIORNAMENTO Sono stati recuperati e trasportati in ospedale in gravissime condizioni i due precipitati sul Resegone. L'incidente è avvenuto intorno a mezzogiorno di oggi, lunedì 6 gennaio 2020 in una giornata particolarmente tragica sulle montagne lecchesi, costata la vita a un 30enne bergamasco precipitato sulla parete Fasana.

LEGGI ANCHE E’ morto l’uomo precipitato sulla Parete Fasana

 

I due, un uomo e una donna si trovavano sul versante nord del monte, verso il paese di Morterone quando sono scivolati  per un centinaio di metri. Una caduta terribile che ha provocato ad entrambi gravissimi traumi. La donna è stata recuperata e trasferita in elicottero all'ospedale Sant'Anna di Como on codice rosso. Ha riportato un grave trauma facciale. Gravi, ma meno preoccupanti le condizioni del compagno d'ascesa, che è stato invece elitrasportato all'ospedale di Gravedona con un importante politrauma. 

 

Giornata tragica sulle vette: intorno a mezzogiorno si è verificato un  grave incidente sul Resegone. Dopo la morte dell'alpinista, precipitato questa mattina sulla Parete Fasana, mentre si trovava all'attacco della via degli Inglesi a 1300 metri di quota, nuovo intervento dei soccorritori sui monti lecchesi.

LEGGI ANCHE E’ morto l’uomo precipitato sulla Parete Fasana

Due precipitati sul Resegone

Sarebbero due i precipitati  sul Resegone, nei pressi del Rifugio Azzoni. L'allarme è scattato intorno a mezzogiorno e la centrale operativa dell’Agenzia Regionale di Emergenza e Urgenza ha dirottato sul posto ben due elicotteri: una eliambulanza decollata da Milano e l'elicottero di Como.  Entrambi i mezzi sono stati inviati sul Resegone in codice rosso. Non solo, ma sono stati allertati anche gli uomini della Diciannovesima Delegazione Lariana del Soccorso Alpino e i Carabinieri di Lecco.

Seguiranno aggiornamenti