Attualità
Curiosità

Dopo Albanese anche Aldo, Giovanni e Giacomo scelgono il Lecchese come set del loro film

La troupe e i tre attori resteranno ad Osnago fino a fine mese, per poi spostarsi a Bellagio per altre riprese.

Dopo Albanese anche Aldo, Giovanni e Giacomo scelgono il Lecchese come set del loro film
Attualità Meratese, 20 Giugno 2022 ore 07:53

Lecco come Cinecittà? Forse ancora no, ma sicuramente il nostro territorio è decisamente diventato attrattivo per il mondo del cinema. Dopo  Antonio Albanese, che al termine di sei intense settimane di riprese tra Olginate, Garlate,  Galbiate, Lecco ha terminato di girare  la sua nuova pellicola intitolata "Cento domeniche"  anche Aldo, Giovanni e Giacomo scelgono il Lecchese come set del loro film.

Dopo Albanese anche Aldo, Giovanni e Giacomo scelgono il Lecchese come set del loro film

Per il notissimo trio comico, che ha fatto sbellicare tutti dalle risate tutti con Tre uomini e una gamba, La leggenda di Al, John e Jack, Chiedimi se sono felice, La banda dei Babbi Natale, la scelta del set è ricaduta sul Meratese e in particolare sul Comune di Osnago.

 

Tanta la curiosità intorno ai tre super volti noti Aldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti tra i tanti osnaghesi che hanno avuto modo di incrociare i tre attori c’è anche Elio Panzeri, conosciuto da tutti come Capeleta, conosciutissimo sul territorio per il suo impegno come arbitro, che nei giorni scorsi ha scattato una foto con Giovanni proprio di fronte ai cancelli di Villa Arese.

"Mi ha fatto piacere rincontrarlo, ci eravamo già conosciuti qualche anno fa quando aveva partecipato alla Monza-Resegone e io ero impegnato con gli Alpini nell’area ristoro" ha commentato Capeleta ricordando il primo incontro".

Nei gironi scorsi  sono stati invece i titolari de Il Covo, ristorante del centro di Osnago, a pubblicare una foto insieme a Giacomo Poretti.

La troupe e i tre attori resteranno ad Osnago fino a fine mese, per poi spostarsi a Bellagio per altre riprese.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter