Eventi
Eventi

A Calolzio torna l'amato "Cinema nel Chiostro": al via il 30 luglio

Ad aprire la manifestazione, sabato 30 luglio, il film commedia “Un divano a Tunisi” di Manele Labidi Labbé

A Calolzio torna l'amato "Cinema nel Chiostro": al via il 30 luglio
Eventi Valle San Martino, 23 Luglio 2022 ore 15:21

Ritorna uno degli appuntamenti più amati dell'estate calolziese: “Cinema nel Chiostro”, la rassegna di proiezioni cinematografiche che prenderà il via sabato 30 luglio e si svolgerà come da tradizione nella splendida cornice del chiostro maggiore del Monastero di Santa Maria del Lavello.

Cinema nel Chiostro

L’appuntamento con il cinema d’autore, si inserisce a pieno titolo nella più grande cornice di appuntamenti attraverso i quali l’Amministrazione comunale calolziese e la Fondazione Santa Maria del Lavello intendono rilanciare il monastero sul piano turistico-culturale.

Gli organizzatori, hanno poi fatto sapere che tutte le proiezioni saranno ad ingresso libero e avranno inizio alle ore 21.  In caso di pioggia, verranno recuperate il giovedì successivo.

Sabato 30 luglio: "Un divano a Tunisi"

Ad aprire la manifestazione, sabato 30 luglio, il film commedia “Un divano a Tunisi” di Manele Labidi Labbé. La pellicola, narra le vicende di Selma Derwich, psicanalista trentacinquenne, che lascia Parigi per aprire uno studio nella periferia di Tunisi, dov'è cresciuta. Ottimista sulla missione, sdraiare sul lettino i suoi connazionali e rimetterli al mondo all'indomani della rivoluzione, Selma deve scontrarsi con la diffidenza locale, l'amministrazione indolente e un poliziotto troppo zelante che la boicotta. A Tunisi, dove la gente si confessa nelle vasche dell'hammam o sotto il casco del parrucchiere, Selma offre una terza via, un luogo protetto per prendersi cura di sé e prendere il polso della città.

Sabato 6 agosto: "Il Concorso"

Si proseguirà poi sabato 6 agosto, con la proiezione della commedia “Il Concorso” di Philippa Lowthorpe ambientata nella Londra del 1970 in cui il Women's Liberation Movement decide di boicottare la ventesima edizione del concorso di Miss Mondo nel corso della finale per opporsi al sistema patriarcale che vuole la donna come oggetto. Sally Alexander è una delle leader di un'azione che la porterà a scoprire anche altri aspetti dell'emancipazione femminile.

Sabato 13 agosto: "Imprevisti digitali"

L’ultimo appuntamento, sarà con il film drammatico “Imprevisti digitali”, in programma per sabato 13 agosto. In un quartiere periferico si potranno seguire le vicende di tre vicini di casa alle prese con il mondo dei social media. Marie, che vive da sola dopo che il figlio adolescente è andato a vivere con l'ex marito, si trova coinvolta nel tentativo di far cancellare dalla rete un video che la riprende in attività sessuale. Bertrand, che non sa resistere alle chiamate di una certa Miranda che chiama da un call center, al contempo cerca di proteggere la figlia che è vittima di cyberbullismo. Christine, che ha perso il lavoro a causa della sua dipendenza dalle serie tv, si è messa ora nel giro del trasporto Uber ma ritiene che la valutazione che le viene attribuita sia nettamente inferiore alla qualità delle sue prestazioni come autista. Da soli hanno poca speranza di ottenere risultati positivi. Ma se si coalizzassero?

Luca De Cani

LEGGI ANCHE Distretto del Commercio della Valle San Martino parteciperà al bando regionale

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter