Confcommercio Lecco

Saldi anticipati al 25 luglio: “Rischio confusione e problemi per le imprese”

La decisione della Regione è stata presa considerando  il calo delle vendite nel settore non alimentare nel mese di luglio

Saldi anticipati al 25 luglio: “Rischio confusione e problemi per le  imprese”
Lecco e dintorni, 23 Luglio 2020 ore 10:52

Regione Lombardia ha stabilito con un’apposita delibera, datata 22 luglio, che l’avvio dei saldi estivi 2020 sia anticipato a sabato 25 luglio: in precedenza la data era stata fissata all’1 agosto.

Saldi anticipati al 25 luglio: “Rischio confusione e problemi per le imprese”

La decisione è stata presa considerando  il calo delle vendite nel settore non alimentare nel mese di luglio (in media del trenta per cento rispetto allo stesso periodo del 2019). L’idea di Regione Lombardia è che l’avvio dei saldi possa migliorare tali dati e portare maggiore liquidità alle imprese del settore commerciale che hanno subito impatti negativi dalle misure di contrasto alla diffusione del Covid-19, offrendo loro una opportunità aggiuntiva.  “Prendiamo atto di questa scelta fatta ieri da Regione Lombardia di anticipare l’inizio dei saldi dall’1 agosto al 25 luglio: a nostro avviso questa decisione rischia di creare confusione tra gli operatori e di comportare problemi per le imprese, esponendole a una rincorsa per essere pronte entro sabato dal punto di vista organizzativo”, spiega Confcommercio Lecco.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia