Natale a Lecco

Viaggio della Gratitudine per un Natale di condivisione con tutti i lecchesi IL PROGRAMMA

"Dopo tanta sofferenza economica, sociale e relazionale il tema della gratitudine mette in evidenza quanta ricchezza ha la nostra città e quanti valori ha condiviso".

Viaggio della Gratitudine per un Natale di condivisione con tutti i lecchesi IL PROGRAMMA
Cultura Lecco e dintorni, 04 Dicembre 2020 ore 12:35

Il sindaco di Lecco  Mauro Gattinoni e l’assessore all’Attrattività Giovanni Cattaneo hanno presentato oggi, venerdì 4 dicembre 2020 le iniziative natalizie promosse dal Comune  in collaborazione con il Comitato di Chiuso, il Centro Ascolto Sicomoro di Belledo, il Circolo Arci Promessi sposi, l’Associazione San Vincenzo, il Gruppo Caritas di Acquate, le parrocchie di Castello e di San nicolò, la Croce rossa, il Centro coordinamento radio soccorso, la Carovana del sorriso, l’Auser, la Fondazione comunitaria lecchese e l’Ostello della Carità.

“Un natale diverso dal solito”

“Quest’anno il Natale sarà diverso, ma anche se non potremo celebrarlo in modo tradizionale, faremo un Viaggio della gratitudine per dire grazie a tutti i lecchesi che si sono tanto prodigati durante la pandemia“. Ha esordito così, il sindaco Mauro Gattinoni  durante la conferenza stampa virtuale di presentazione delle iniziative natalizie. Al suo fianco l’assessore alle Attrattive territoriali Giovanni Cattaneo.

Per quest’anno soppressa la tradizione

“Non ci sarà concesso celebrare gli eventi come da tradizione a causa del distanziamento – ha aggiunto il primo cittadino – non ci sarà il vin brulè in piazza e cambierà anche la messa, ma questo non deve impedirci di dare un senso alle festività e a questo percorso avviato con le celebrazioni per  San Nicolò“. Le civiche benemerenze quest’anno sono sospese ma domenica sarà comunque assegnato un premio della solidarietà a tutti i lecchesi.

LEGGI ANCHE Benemerenza di San Nicolò assegnata all’intera comunità di Lecco

 

Il Viaggio della Gratitudine

“Per questo abbiamo deciso di fare un “Viaggio della gratitudine” attraverso luoghi e persone con modalità inedite. Dopo tanta sofferenza economica, sociale e relazionale il tema della gratitudine mette in evidenza quanta ricchezza ha la nostra città e quanti valori ha condiviso”.

Il videoracconto itinerante

“Il Viaggio della gratitudine è la proposta di un videoracconto che colleziona una quindicina di interviste, realizzate in questi giorni, in modalità compatibile con situazione in cui ci troviamo – ha spiegato l’assessore Cattaneo – Questo per restituire la possibilità di ascolto di storie e interviste proposte su due piattaforme: uno schermo verrà installato in piazza Garibaldi (attivo da ieri domenica al 6 gennaio ndr) e uno sarà itinerante nei rioni. Passando le persone potranno ascoltare brevi clip di tante persone e associazioni che hanno dato un contributo in questi mesi alla nostra comunità. Questo per restituire un grazie a chi si è impegnato e per essere più consapevoli dell’operosità e della generosità della nostra città”.

Il manto di stelle

La seconda iniziativa si intitola “Il manto di stelle”. Sono stati scelti 14 luoghi della città significativi che saranno illuminati con luci e proiezioni: chiese, edifici storici e scuole prenderanno nuova vita per essere vicini alla popolazione.  “Abbiamo dato particolare attenzione alle scuole perché sappiamo con quanta resilienza i dirigenti, gli insegnanti e le famiglie hanno affrontato questo anno difficile” ha spiegato Colombo.

La scatola della Felicità

“La terza proposta è dedicata alle famiglie attraverso il canale Youtube del comune: nel pomeriggio del 23 dicembre e del 3 gennaio sarà trasmesso uno spettacolo di magia dal titolo “La scatola della felicità” con Walter Rolfo. Non potendo fare evento in piazza l’Amministrazione ha optato per la piazza virtuale, ovviamente inviteremo le famiglie”. Non ultimo  lunedì prossimo  7 dicembre, partirà il calendario del Natale, promosso dall’assessore Alessandra Durante.

4 foto Sfoglia la gallery

Le associazioni che hanno aderito

Sono davvero tante le associazioni coinvolte in questo percorso che hanno affiancato il Comune: il Comitato di Chiuso, il Centro Ascolto Sicomoro di Belledo, il Circolo Arci Promessi sposi, l’Associazione San Vincenzo, il Gruppo Caritas di Acquate, le parrocchie di Castello e di San nicolò, la Croce rossa, il Centro coordinamento radio soccorso, la Carovana del sorriso, l’Auser, la Fondazione comunitaria lecchese e l’Ostello della Carità.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità