Cultura
4 novembre

Giuliana Sgrena presenta a Lecco “Dio odia le donne”

Appuntamento alle 18 alle Scuderie di Villa Manzoni

Giuliana Sgrena presenta a Lecco “Dio odia le donne”
Cultura Lecco e dintorni, 01 Novembre 2021 ore 16:18

Appuntamento da non perdere quello in programma il prossimo 4 novembre 2021 a Lecco: in città arriverà Giuliana Sgrena, giornalista, scrittrice e politica che presenterà la sua  ultima fatica letteraria, “Dio odia le donne” .

LEGGI ANCHE "Il Filo Rosso", storie del movimento delle donne a Lecco

Giuliana Sgrena presenta a Lecco “Dio odia le donne”

Nella splendida cornice delle scuderie di Villa Manzoni, affiancata dall'avvocato Franca Alessio, l'autrice, che dal 1988 collabora col Manifesto occupandosi soprattutto di temi relativi alla cultura islamica e alla condizione della donna nei paesi mussulmani, accenderà un focus sulla delicata, ma sempre drammaticamente attuale, condizione femminile anche rispetto all'universo della fede.

Quando si tratta di discriminare la donna, le principali religioni monoteiste sono tutte d'accordo. Ogni donna sarà etichettata come figlia di Maria o figlia di Eva: la donna è l'origine del peccato, la tentatrice che seduce e porta alla perdizione. E allora la religione, alibi del patriarcato, serve per opprimere e sconfiggere, secolo dopo secolo, millennio dopo millennio. Serve quindi un dio maschio, un figlio di dio maschio, un profeta maschio, sacerdoti maschi. Norme, tradizioni e costumi hanno l'unico scopo di perpetuare il controllo sociale sulla donna, spesso grazie alla sua pia connivenza, ancora più spesso attraverso l'assuefazione alla violenza.

Il libro svela e denuncia tutte le forme di questo odio nei confronti delle donne. Da fenomeni estremi come lo stupro di guerra a tragedie quotidiane come il femminicidio con cui il maschio rivendica il possesso della moglie, figlia, sorella, il diritto di deciderne la vita o la morte.

Ma esistono anche prevaricazioni più sottili e subdole, come l'ideale di purezza e verginità, che condiziona le donne nelle scelte di vita, nel ruolo sociale, perfino nell'abbigliamento. Giuliana Sgrena risale alla radice stessa della sottomissione femminile, mostrando quanto ancora oggi la legge della religione riproduca la subalternità della donna al “primo sesso”.

Informazioni utili

L'appuntamento è fissato a partire dalle 18. Per partecipare è necessaria la prenotazione a villa.manzoni@comune.lecco.it Tel. 0341.481247. Per accedere all’evento è necessario essere in possesso di certificazione verde in corso di validità.