A Pescate

Trovato un cadavere nel lago: è “strage” nelle acque lecchesi

La salma di una donna è stata rinvenuta intorno alle 12 di oggi, lunedì 27 luglio 2020

Trovato un cadavere nel lago: è “strage” nelle acque lecchesi
Lecco e dintorni, 27 Luglio 2020 ore 13:45

Trovato un cadavere nel lago: è “strage” nelle acque lecchesi. La salma di una donna è stata rinvenuta intorno alle 12 di oggi, lunedì 27 luglio 2020, a Pescate.

Trovato un cadavere nel lago: e’ “strage” nelle acque lecchesi

A fare il macabro ritrovamento, nella zona della Viteria Invernizzi, è stato un passante, che ha visto il corpo galleggiare in acqua. Subito è stato dato l’allarme e sul posto si sono precipitati i Carabinieri e i Vigili del Fuoco, che hanno recuperato il corpo privo di vita. I militari stanno tentando di  ricostruire la dinamica della tragedia, ma al momento l’ipotesi più probabile è che si sia trattato di un gesto estremo.

Sul posto è intervenuto anche il sindaco di Pescate Dante De Capitani.

Cinque  vittime in pochi gironi

Quello di oggi è l’ennesimo drammatico incidente mortale avvenuto nelle acque lecchesi in poco più di una settimana. Quattro le vittime accertate e un disperso: oltre alla donna ritrovata a Pescate stamattina, hanno perso la vittima un 34enne di origini brasiliane annegato nelle acque del lago di Annone domenica, un  26enne di Pozzo d’Adda deceduto sabato mattina a Riva Bianca di Dervio e un 26enne che sabato sera si è tuffato al Moregallo senza più riemergere. Sono riprese oggi, poi,  le  ricerche del 26enne sparito in acqua mercoledì a Onno.

Mario Stojanovic

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia