Cronaca
Covid-19

Pagano le tasse anche se avrebbero diritto all’esenzione: ecco i contribuenti lecchesi dal cuore d’oro “premiati” dal Ministro

In Italia sono 293 i cosiddetti contribuenti solidali: tre di loro sono in provincia di Lecco, ecco chi sono

Pagano le tasse anche se avrebbero diritto all’esenzione: ecco i contribuenti lecchesi dal cuore d’oro “premiati” dal Ministro
Cronaca Lecco e dintorni, 10 Gennaio 2021 ore 14:14

Nonostante l’emergenza Covid avesse dato loro la possibilità di non pagare le tasse, molte aziende e privati cittadini italiani hanno comunque deciso di fare la propria parte, continuando a versare quanto dovuto all’Erario. Un bellissimo esempio di “contribuenti solidali” che ha ricevuto l’elogio anche del Ministro alle Finanze, Roberto Gualtieri.

Ecco i contribuenti dal cuore d’oro “premiati” dal Ministro

In tutta Italia sono 293 le aziende, e qualche privato, che hanno deciso di continuare a pagare le tasse nonostante avessero diritto a un rinvio o a una sospensione a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Buona parte di essi hanno sede in Lombardia, ben 57, con record in Provincia di Milano e di Bergamo, che ne contano rispettivamente 20 e 10. Anche la piccola provincia di Lecco ha dato il suo contributo (è proprio il caso di dirlo), con tre  aziende che si sono distinte per questo particolare impegno. Si tratta di Spreafico Srl di Garlate, azienda specializzata nella trafilatura,  la High Power Equipment Srl di Calco che che progetta accenditori di media e alta potenza per lampade HID e  la Carnio Onoranze Funebri di Casatenovo.

LEGGI ANCHE Lombardia zona arancione fino al 15 gennaio: ecco cosa cambia LO SCHEMA RIASSUNTIVO

“Paese unito e solidale”

Dalla loro scelta è venuto un sostegno importante alla tenuta dell’economia italiana e un importante contributo allo sforzo compiuto da tutto il Paese. La menzione rappresenta, pertanto, il riconoscimento che lo Stato vuole dare a quei contribuenti che hanno dimostrato un’attenzione particolare alla responsabilità sociale ed assume anche una precisa valenza reputazionale.
Ecco il ringraziamento personale del Ministro:

“Il contenimento del coronavirus e dei suoi effetti sulla salute e sulle nostre condizioni di vita è una sfida che non ha precedenti nella storia della nostra Repubblica. Davanti a questo nemico invisibile il Paese si è presentato unito e solidale. Lo dimostra anche il fatto che, nonostante la sospensione dei termini di pagamento decisa dal Governo, molti cittadini in questi mesi abbiano pagato le tasse regolarmente. Possiamo chiamarli contribuenti solidali. Consapevoli che, oggi più che mai, ogni risorsa è necessaria per sostenere la sanità, gli ammortizzatori sociali e gli strumenti che abbiamo messo in campo per fornire sostegno e protezione. A questi contribuenti va il nostro più sincero ringraziamento.”