Cronaca
Colico

Olgiasca: il forte vento rende difficili le operazioni di spegnimento del rogo

Focolai in più punti. Ancora in posto i Vigili del Fuoco di Lecco, Bellano, Valmadrera e Morbegno

Cronaca Lago, 19 Aprile 2022 ore 17:23

Il forte vento che continua a soffiare sull'alto lago sta rendendo difficoltose le operazioni dell'incendio di Olgiasca che ormai proseguono da giorni. Il rogo che sta preoccupando tutta la comunità di Colico e non solo, sta tenendo ancora impegnati decine di Vigili del fuoco sia del Lecchese che della Valtellina.

Incendio di Olgiasca: forte vento rende difficili le operazioni di spegnimento

Le fiamme, divampate sabato 16 aprile   e domate dai pompieri domenica, come ormai noto nella giornata di ieri, Pasquetta hanno ripreso vigore. Per tutta la notte hanno operato diverse squadre di vigili del fuoco a protezione di alcune abitazioni e dell’Abbazia di Piona. 

In fumo decine di ettari di zona boschiva

Nella mattinata di oggi, martedì 19 aprile 2022, sono entrati in azione i mezzi aerei: un Canadair della flotta aerea nazionale e un elicottero del servizio antincendio regionale.  Ma nonostante gli enormi sforzi al momento i pompieri non sono ancora riusciti ad avere la meglio sull'incendio che ha divorato decine di ettari di zona boschiva provocando enormi danni. Solo a operazioni concluse sarà possibile fare una conta della vegetazione completamente ridotta in cenere.

Focolai in più punti

Al momento, in posto, sta ancora operando l'elicottero. Non solo ma sono presenti anche i mezzi terrestri ovvero una auto pompa serbatoio e un mezzo boschivo di Morbegno, una squadra di Bellano, una di Lecco, una di Valmadrera e anche i Carabinieri forestali. Le operazioni, oltre che dal vento, sono rese difficoltose dal fatto che  i focolai sono attivi in più punti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter