Menu
Cerca
Lecco

Il videomessaggio del sindaco Virginio Brivio

"Il rallentamento dei contagi non deve essere un calo della nostra tensione a comportamenti responsabili".

Cronaca Lecco e dintorni, 24 Marzo 2020 ore 20:16

Videomessaggio in serata del sindaco Virginio Brivio ai propri concittadini. Un commento di comunicazione ma anche di riflessione sul frangente che la comunità si trova a vivere con difficoltà e angosce quotidiane.

 

Videomessaggio dal municipio

Brivio ha anzitutto ringraziato i lecchesi che nel fine settimana hanno rispettato le regole restando in casa. Solo così si potrà sperare di uscire dal momento più drammatico. Un segno di speranza era arrivato domenica, con un incremento dei contagi inferiore a quello dei giorni precedenti.

“Ma attenzione a non confondere questi ultimi due giorni, con dati  di qualche timido rallentamento della percentuale del contagio, con una sua diminuzione” ha ammonito il primo cittadino. “Questo dato di per sé positivo non deve far calare la tensione che dobbiamo avere nel perseverare in comportamenti responsabili”.

L’impegno dei volontari

Brivio ha voluto sottolineare l’impegno profuso in queste giornate dalla rete dei volontari e delle associazioni che operano in collaborazione con i Servizi sociali del Comune e la Protezione civile. “Ogni giorno,verso il tardo pomeriggio, arrivano i dati della giornata sui quali si apre il confronto. Determinanti i volontari che consegnano al domicilio di chi è in quarantena o è  positivo una comunicazione, una lettera nella quale diamo indicazioni essenziali per vivere questa situazione. Non tanto sotto il profilo sanitario, che compete al loro medico curante, all’Ats e all’ospedale, quanto invece per i bisogni più sociali, per la gestione delle incombenze quotidiane, dalla spesa all’acquisto dei farmici, alla gestione dei rifiuti.”

Il ringraziamento ai volontari delle associazioni

Brivio ha ringraziato “la Protezione civile,  la Croce Rossa e le tante realtà delle parrocchie, formali e non formali, dell’ambito associativo, dell’Auser e dell’Antea, tutta una rete che collabora a rendere meno sole  queste persone e che sono una ricchezza che già c’era nel territorio e che trova occasione in questa emergenza l’occasione di essere messa a dura prova, con il pericolo di un virus che è veramente insidioso”.

“In questi momenti occorre credere in qualcosa”

Infine un accenno alla iniziativa del prevosto monsignor davide Milani che oggi, a mezzogiorno, si è recato sul lungo lago alla statua di San Nicolò per affidargli la città. Presente all’evento anche il sindaco. “Anche chi non crede, quello che accade oggi chiede a tutti di affidarci a qualcosa che ciascuno trova nel suo intimo. A per noi viene anche di sentirci parte di una comunità e responsabili dei nostri comportamenti”.

Nota di servizio

Infine una nota di servizio: Brivio ha ricordato che sul sito del Comune è possibile trovare il nuovo modulo aggiornato alla luce dell’ultimo decreto che serve per spostamenti necessari, urgenti ed essenziali.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli