Cronaca
Valsassina

Grossa frana sulla Lecco-Ballabio: macigno blocca ingresso alla Galleria Giulia

Sul posto i vigili del fuoco e mezzi di pronto soccorso medico in emergenza. Al momento non risultano feriti. Superstrada bloccata.

Grossa frana sulla Lecco-Ballabio: macigno blocca ingresso alla Galleria Giulia
Cronaca Lecco e dintorni, 09 Dicembre 2022 ore 15:23

Grossa frana sulla strada statale Lecco-Ballabio: attorno alle 14.30 di quest'oggi, venerdì 9 dicembre 2022,   enormi macigni accompagnati da una scarica di materiale pietroso sono improvvisamente precipitati sulla carreggiata della Ss36Dir, bloccando l'ingresso e l'uscita dalla galleria Giulia. Interrotto il traffico sulla arteria che collega il capoluogo del Lecchese alla Valsassina. Grande paura per la sorte dei conducenti e dei passeggeri di alcune vetture in transito in quel momento.

Grossa frana sulla Lecco-Ballabio

I Vigili del Fuoco stanno operando sul posto per mettere in sicurezza mezzi e persone coinvolti e verificare la situazione. In loco nel primo pomeriggio anche le squadre di soccorso in emergenza di Areu, con una autoambulanza e un'automedica mobilitate in codice rosso.

Non risulta, per ora, che il disastro abbia causato vittime. Ci sono però almeno due persone coinvolte, ovvero miracolosamente scampate. I sanitari hanno prestato le  prime cure e poi trasportato in ospedale a Lecco, in codice giallo,  un  sessantaseienne e un ventiquattrenne di Introbio. Viaggiavano su un furgone in direzione sud che è stato colpito e semisepolto dalla scarica di sassi. Sono riusciti uscire dall'abitacolo da soli. Entrambi sarebbero sotto choc.

frana lecco - ballabio ss36 (5)
Foto 1 di 2
frana lecco - ballabio ss36 (4)
Foto 2 di 2

Terribili le prime immagini della grossa frana

Terribili le prime immagini che documentano la scena sulla quale stanno operando i soccorritori. Enormi i macigni che, precipitati a valle dal sovrastante pendio, sono andati completamente a ostruire l'imbocco della galleria. Si vede anche il furgone letteralmente schiacciato ai margini della carreggiata.

frana lecco - ballabio ss36 (2)
Foto 1 di 2
frana lecco - ballabio ss36 (1)
Foto 2 di 2

Terzo evento calamitoso in nemmeno una settimana

La frana sulla nuova Lecco-Ballabio è il terzo evento del genere che nel giro di nemmeno una settimana interrompe pericolosamente la viabilità del Lecchese lungo le sue principali arterie di collegamento.

Domenica scorsa, 4 dicembre, una scarica di massi in territorio di Perledo ha interrotto la ss753  che collega Varenna a Esino Lario. Le operazioni di ripristino si dovrebbero concludere quest'oggi, venerdì 9 dicembre 2022.

Mercoledì mattina, 7 dicembre,  un distacco di calcinacci dentro la galleria Luzzeno, sulla Ss36 dei Laghi e dello Spluga, ha obbligato Anas a chiudere l'arteria da Bellano a Abbadia, deviando il traffico sulla Sp72. La riapertura è avvenuta a mezzogiorno, ma la carreggiata è stata ristretta a una sola corsia fino a oggi per consentire le operazioni di messa in sicurezza. nelle notti tra mercoledì e giovedì e tra giovedì e venerdì la Ss36 è rimasta toalmente chiusa sempre per permettere ad Anas di effettuare gli interventi necessari

Ss36Dir  chiusa in entrambe le direzioni

Anas ha intanto diramato il comunicato relativo alla "temporanea" chiusura al traffico della "Statale 36 raccordo Lecco Valsassina", "in entrambe le direzioni dal km 0,000 al km 9.000". "I Vigili del Fuoco e il personale di Anas sono presenti sul posto per la gestione della viabilità sui percorsi alternativi, per la programmazione delle operazioni di rimozione dei massi e per il ripristino della circolazione nel più breve tempo possibile e in piena sicurezza" si legge nel comunicato.

Aggiornamenti a seguire

Seguici sui nostri canali