Lecco

Emergenza Covid, a Lecco agevolazioni sul pagamento della Tari 2020

Tutte le indicazioni del Comune di Lecco

Emergenza Covid, a Lecco agevolazioni sul pagamento della Tari 2020
Lecco e dintorni, 02 Novembre 2020 ore 16:40

Il Comune di Lecco ha reso noto che fino alle  12 di lunedì 30 novembre è possibile presentare una richiesta di agevolazione, totale o parziale, sulla Tari 2020. “In considerazione della situazione di emergenza Coronavirus, i cittadini interessati devono presentare la domanda preferibilmente in modalità telematica”.

Ecco i passaggi da seguire per richiedere le agevolazioni sul pagamento della Tari 2020 a Lecco

  1. Bisogna scaricare il modulo presente in questa pagina e inserire tutti i dati richiesti.
  2. Per la trasmissione della domanda al Comune il modulo presenta il tasto INVIO, da premere una volta compilati tutti i campi.
  3. Appena fatto l’invio, si apre una maschera per l’inserimento degli allegati da caricare (copia dei bollettini TARI 2020 e copia documento di identità in corso di validità dell’intestatario dell’utenza TARI).

Chi può presentare la domanda


– residenza nel Comune di Lecco alla data di pubblicazione del bando;
– essere in regola con il pagamento della TARI 2019 alla data di presentazione della domanda o non tenuti al pagamento per tale anno;
– abitazione di residenza non in categoria catastale A1 (abitazioni signorili), A8 (ville), A9 (castelli e palazzi di pregio);
– indicatore ISEE ordinario del nucleo familiare in corso di validità fino a euro 7.500,00.

>  pdfmodulo di domanda agevolazione Tari (193 KB)

In via alternativa e residuale è possibile presentare la domanda all’ufficio Protocollo di piazza Diaz 1 (aperto da lunedì a venerdì dalle ore 10 alle 11.30) o al Punto Informativo e di Orientamento di via Salvatore Sassi 18 – piano terra (per accedere è necessario prendere l’appuntamento per telefono: 0341 481235).

>  pdf2° bando agevolazioni Tari 2020 (244 KB)

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia