Menu
Cerca
Solidarietà

Emergenza Corinavirus: donazione delle onoranze funebri alla Croce Rossa

Tutto nasce da un'idea della presidente Carnio in seguito alla ricerca di mascherine

Emergenza Corinavirus: donazione delle onoranze funebri alla Croce Rossa
Cronaca Lecco e dintorni, 11 Marzo 2020 ore 18:09

Un gesto di generosità gratuita che porta a una risposta di solidarietà spontanea. Il risultato finale è la donazione che il Consiglio del gruppo Onoranze Funebri di Confcommercio Lecco, guidato dalla presidente Maristella Carnio, ha voluto effettuare ad alcuni comitati della Croce Rossa del territorio: i sette consiglieri hanno devoluto 200 euro a testa a sostegno delle attività della Croce Rossa Italiana, che in queste settimane di allarme Coronavirus sta impegnandosi al massimo per fornire servizi emergenziali e assistenza alla popolazione più vulnerabile. 

LEGGI ANCHE Coronavirus: cittadino positivo a Verderio. Terzo caso a Cesana Brianza, primo a Rogeno

Emergenza Corinavirus: donazione delle onoranze funebri alla Croce Rossa

Questa gara di solidarietà è nata in un modo particolare, come spiega la presidente Carnio, nel momento in cui le mascherine per gli operatori funebri erano introvabili. “A nome delle oltre 20 imprese associate a Confcommercio Lecco ho chiesto a Croce Rossa Italiana – Comitato di Casatenovo di aiutarci nella gestione di questa emergenza Coronavirus, domandandogli una fornitura di mascherine per tutelare la nostra salute. Come sempre l’aiuto lo si riceve da chi umilmente è consapevole e che come noi sta vivendo una situazione difficile. Il consiglio direttivo di Croce Rossa Casatenovo ha subito accettato di donare 2 mascherine FFP2 per ogni impresa funebre”.

Tutto nasce da un’idea della presidente Carnio in seguito alla ricerca di mascherine

Infatti il presidente della Cri di Casatenovo, Eros Bonfanti, ha risposto alla presidente Carnio con parole davvero significative: “Siamo in un momento di difficoltà perché non sappiamo se queste uscite straordinarie – che sosteniamo per ogni intervento destinato a un paziente sospetto di Coronavirus – ci verranno ripagate: ma non è il momento di fermare la solidarietà. Noi come voi stiamo attraversando un momento difficile ed è giusto che Croce Rossa Italiana pensi alla tutela di tutti i cittadini, operatori funebri compresi. Nella nostra missione c’è la tutela alla salute: siamo ben lieti di donarvi le mascherine protettive per tutelare la vostra salute e quella dei vostri cari, perché sappiamo che anche voi, come noi, avete una famiglia a casa che vi aspetta e che volete tutelare in ogni modo”.
Di fronte a questa generosità, e alle parole del presidente Bonfanti, il Consiglio delle Onoranze Funebri di Confcommercio Lecco aveva già deciso di effettuare una donazione. Nel frattempo, però, alcuni consiglieri sono riusciti ad acquistare da un fornitore locale le mascherine FFP2 e FFP3 necessarie ad assicurare la sicurezza degli operatori. 

Questo non ha certo fermato la voglia di aiutare chi si era reso disponibile. “Anzi, come Consiglio abbiamo pensato di andare avanti, proprio per dire grazie a chi si era dimostrato generoso e pronto ad aiutarci gratuitamente, effettuando una offerta alle CRI che operano nei diversi territori dove noi consiglieri lavoriamo. Sappiamo che il nostro è un piccolo gesto, ma crediamo che anche altre categorie di Confcommercio possano seguirci in questa gara di solidarietà rivolta a tutti quegli operatori sanitari che, dentro e fuori dagli ospedali, stanno lottando ogni giorno e vivono situazioni davvero estreme e difficili”.

In particolare Onoranze Funebri Ferranti e Galli di Lecco con O.F. Vicini di Mandello hanno deciso di effettuare la loro donazione in favore della CRI di Lecco, O.F. Fratelli Colombo di Olgiate e O.F. Fratelli Mattavelli di Osnago hanno rivolto la loro generosità alla CRI di Merate, mentre Onoranze Funebri Carnio di Casatenovo e O.F. Crippa Gelindo di Oggiono hanno devoluto la loro offerta alla CRI di Casatenovo.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli