Coronavirus

Dopo il parcheggio nuovo provvedimento: il sindaco chiude il parco giochi dalle 18 per evitare assembramenti

Il provvedimento scatterà domani e rimarrà in vigore a tempo indeterminato tutti i giorni

Dopo il parcheggio nuovo provvedimento: il sindaco chiude il parco giochi dalle 18 per evitare assembramenti
Lecco e dintorni, 22 Ottobre 2020 ore 16:46

Dopo il parcheggio nuovo provvedimento: il sindaco chiude il parco giochi dalle 18 per evitare assembramenti. Non solo Garlate, dove il primo cittadino Beppe Conti ha disposto limitazioni all’uso notturno dell’area di sosta nei pressi del Mc Donald,  anche ad Abbadia scatta una ordinanza per evitare affollamenti di persone considerati pericolosi in questo periodo di emergenza sanitaria per il Covid.

LEGGI ANCHE Sindaco furente: “Siamo in dittatura per la mascherina? Andate in Corea del nord idioti”!

Ad Abbadia  il sindaco chiude il parco giochi per evitare assembramenti

Durante le ore serali e notturne, in località Crebbio, presso il parco giochi delle scuole elementari si verificano degli assembramenti – si legge nell’ordinanza firmata dal sindaco Roberto Azzoni e pubblicata oggi, giovedì 22 ottobre sull’Albo Pretorio del Comune di Abbadia – Considerato che si intende vietare  questo comportamento per evitare il contagio da Coronavirus, e considerato che i sindaci possono adottare ulteriori misure (oltre a quelle regionali e statali ndr), si dispone la chiusura del parco tutti i giorni della settimana dalle 18 alle 9″.

Il provvedimento scatterà  a partire da domani, venerdì 23 ottobre, e resterà in vigore, a differenza di quello di Garlate che scadrà  il 13 novembre, a tempo indeterminato, “fino a revoca”.

La situazione epidemiologica in paese

Al momento ad Abbadia sono stati confermati tre casi positivi al covid-19, “tutti giovani e in buone condizioni presso il proprio domicilio” ha spiegato il sindaco. “8 persone sono in sorveglianza attiva: due nuclei famigliari affini, una persona in rientro dall’estero e un contatto stretto di caso positivo. Cerchiamo di evitare il più possibile situazioni di promiscuità: feste, incontri conviviali e spostamenti evitabili sono in questo momento da sacrificare per appiattire questa crescita del numero dei contagi. “.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia