Cronaca
Valle San Martino in lutto

Dolore per la scomparsa di "Nina", colonna del volontariato morta a 57 anni

"Ciao Nina! In questo triste momento, il nostro impegno è quello di trasmettere la tua memoria come esempio per le nuove generazioni"

Dolore per la scomparsa di "Nina", colonna del volontariato morta a 57 anni
Cronaca Lecco e dintorni, 10 Dicembre 2021 ore 08:01

Monte Marenzo in  lutto, per la prematura scomparsa di Antonina Marino, volontaria instancabile e infermabile della Parrocchia di Monte Marenzo. Nina, come tutti affettuosamente la chiamavano,  ai è spenta la scorsa notte, all’età di 57 anni, in seguito ad un malore per il quale era stata ricoverata all’ospedale di Lecco.

LEGGI ANCHE Addio Orestino, si è spento l'amato ristoratore Romeo Curti

Dolore per la scomparsa di "Nina", colonna del volontariato morta a 57 anni

Altruista come pochi, era il braccio destro di Don Angelo Roncelli e di Luigi Isacco con i quali  collaborava come coordinatrice delle attività del gruppo missionario di Monte; Coordinava i chierichetti, faceva parte della giuria dei presepi di strada, era generosa ed empatica verso gli altri e solo nel 2020, durante la pandemia Covid-19 aveva pensato assieme ad altre associazioni di creare le mascherine di stoffa per i bambini del paese.

Originaria della Calabria, Nina si era trasferita nel Lecchese dopo il matrimonio con il marito Stefano Mazzoleni e si era dedicata, per una vita intera, al volontariato.

Sono tantissimi i messaggi di cordoglio giunti da tutte le associazioni cittadine. Uno fra tutti, quello di Angelo Fontana, amico e rappresentante dell’attività sociale di Monte Marenzo che ha affida ai social il suo ricordo: “Ciao Nina! In questo triste momento, il nostro impegno è quello di trasmettere la tua memoria come esempio per le nuove generazioni. Ti dico grazie per quello che sei stata per tutti noi e per la tua famiglia. Anche nel momento più difficile della tua vita (Antonina era da tempo affetta da un brutto male che però non aveva scalfito il suo forte spirito) ci hai insegnato come si affronta le sofferenze e la malattia”.

Anche il responsabile del Gruppo Missionario, Luigi Isacco la ricorda con affetto: “Era un pilastro della nostra associazione, di cui era parte da almeno 20 anni. Ci mancherà il suo aiuto ma soprattutto la sua presenza all’interno del gruppo. Solo pochi giorni fa era in mezzo a noi ad organizzare le attività”.

Un esempio per tutti da imitare e che rimarrà sempre nei cuori di molti. Nina, lascia il marito Stefano e i due figli Simona e Alex con Laura e i parenti tutti. I funerali verranno celebrati sabato 11 dicembre 2021, alle  15 nella chiesa parrocchiale di Monte Marenzo.

Luca De Cani