Positivo al tampone

Coronavirus, un nuovo caso nell’Isola Bergamasca

Si tratta di un cittadino residente a Suisio.

Coronavirus, un nuovo caso nell’Isola Bergamasca
Isola, 02 Marzo 2020 ore 19:22

Un nuovo paziente positivo al Coronavirus nell’Isola Bergamasca. Dopo il 50enne di Cisano Bergamasco, le cui condizioni sembrano piuttosto buone, è del pomeriggio di oggi, lunedì 2 marzo 2020, la positività al tampone da parte di un cittadino di Suisio.

Positivo un nuovo paziente al Coronavirus

Proprio mentre in Regione si teneva la consueta conferenza stampa che aggiornava i casi di contagio, nell’Isola Bergamasca giungeva l’ufficialità di un nuovo caso. Il sindaco di Suisio Paola Pagnoncelli lo ha annunciato tramite la pagina Facebook del Comune: “Carissimi cittadini, per correttezza d’informazione, vi informo che un nostro concittadino è risultato positivo al Coronavirus. Non voglio partecipare alla fiera mediatica del pettegolezzo anche nel rispetto delle persone coinvolte e dei cittadini della mia comunità. Vi chiedo di non chiedermi il nome della persona (che l’ATS non mi ha comunicato per rispetto della privacy). Quello che invece voglio dirvi e confermarvi è che il vostro Sindaco è a conoscenza dello sviluppo reale della situazione epidemiologica e sanitaria sulla questione ed è in contatto diretto con ATS Bergamo. Il personale competente seguirà tutte le disposizioni indicate a tutela della cittadinanza. Proprio in relazione a ciò vi dico che non sussiste ad oggi nella nostra comunità nessuna emergenza sanitaria, solo l’applicazione preventiva dell’ordinanza”.

In corso le procedure di Ats

A stretto giro è giunta poi una nota di aggiornamento sulle condizioni del paziente residente a Suisio. “Vi informo che ATS sta seguendo tutte le procedure sanitarie necessarie ed è a conoscenza delle persone entrate in contatto con il nostro concittadino che è risultato positivo al Coronavirus. Sarà loro compito monitorare la situazione e contattare tutti coloro che potrebbero aver avuto rapporti con questa persona. Vi ricordo inoltre che non ci è stato comunicato il nominativo del malato. Non c’è alcun motivo per cui allarmarsi e pertanto vi invito alla calma. Come comunità dobbiamo reagire uniti e rispettare tutte le raccomandazioni e le precauzioni che ci vengono richieste, rispettando i decreti ministeriali e regionali. Auguriamo al nostro concittadino una pronta guarigione; la comunità è vicina a lui e a tutti i suoi cari.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia