Lutti

Coronavirus: due vittime a Brivio, una a Cernusco. Ancora un decesso a Civate. Almeno 18 i morti

Non si arresta la scia di dolore nel Lecchese, il sindaco De Capitani si appella alle famiglie.

Coronavirus: due vittime a Brivio, una a Cernusco. Ancora un decesso a Civate. Almeno 18 i morti
Meratese, 18 Marzo 2020 ore 09:00

Due morti nel paese di Brivio. Due persone positive al Coronavirus che non ce l’hanno fatta. La drammatica notizia è stata confermata dal sindaco Federico Airoldi. E purtroppo anche il sindaco di Civate Angelo a Isella ha dovuto piangere un altro concittadino: si tratta di in 72enne che era risultato positivo al Covid19. Un’altra perdita per la comunità civatese, già provata dalla scomparsa dell’ex consigliere Pierangelo Colombo.  La terribile conta delle vittime nel lecchese almeno a 18 morti. Solo tra ieri e l’altro ieri si sono vestite a lutto le comunità di Rogeno, Valmadrea, Galbiate e Ballabio.

Coronavirus, primo morto a Cernusco

“Con dolore e tristezza comunico che in data odierna il territorio di Cernusco Lombardone ha subito la prima perdita di un cittadino da Coronavirus conclamato. Oltre alle più sentite condoglianze e vicinanza alla famiglia, credo che tutta la nostra Comunità debba dimostrare consapevolezza e rigidità nel rispetto delle regole e delle prescrizioni comportamentali”: inizia così il comunicato diffuso nel pomeriggio di oggi, mercoledì 18 marzo 2020, dal sindaco Giovanna De Capitani. Un messaggio col cuore in mano, quello del primo cittadino, che si rivolge direttamente alle famiglie perché invitino anche i più giovani a rispettare le prescrizioni. “Genitori e nonni per favore istruite ed informate i ragazzi. Non è vero che i giovani sono immuni dal Coronavirus. Non devono uscire di casa soprattutto per incontrarsi la sera con gli amici quando pensano che le Forze dell’Ordine non siano in servizio. L’aggiornamento da parte della Prefettura di Lecco in data 17 marzo u.s. ha comunicato che nel Comune di Cernusco Lombardone sono stati accertati n.7 casi di cittadini risultati positivi al tampone e 20 casi di persone messe in quarantena, numeri destinati purtroppo ad aumentare”.

Due vittime a Brivio e una a Civate

“Purtroppo quest’oggi è venuto a mancare, a causa di complicanze legate all’infezione da Covid-19, un secondo concittadino civatese, un uomo di 72 anni – ha scritto il sindaco di Civate  Isella – In questo momento di particolare dolore il Sindaco, insieme a tutta l’Amministrazione Comunale, esprime la sua vicinanza ai famigliari e porge le più sentite condoglianze”.

La terribile conta delle vittime nel lecchese almeno a 17 morti. Solo tra ieri e l’altro ieri si sono vestite a lutto le comunità di Rogeno, Valmadrea, Galbiate e Ballabio.

Il messaggio del sindaco di Brivio

Il sindaco ha scritto un lungo messaggio ai propri concittadini, informandoli della situazione

I dati che vi rendo noti, limitatamente al numero ed alla tipologia dei casi e nel pieno rispetto della privacy delle persone coinvolte, sono quelli che prevengono dalla Prefettura e dalla ATS.

Attualmente abbiamo:

– 5 concittadini contagiati Covid
– 15 concittadini sottoposti a sorveglianza attiva
– 2 concittadini deceduti Covid

Rivolgo alle famiglie dei deceduti le condoglianze a nome dell’Amministrazione Comunale e dell’intera cittadinanza.

Coronavirus #stateacasa

Dall’inizio dell’emergenza abbiamo attivato il COC e con esso una serie di azioni di tutela e supporto per le persone anziane con l’assistenza della Protezione Civile e con la collaborazione di alcuni esercenti di Brivio che garantiscono la consegna a domicilio di pasti, generi alimentari e medicinali.Il servizio funziona regolarmente ed è a disposizione di chiunque abbia necessità. Da oggi è disponibile sul sito del Ministero dell’Interno il nuovo modulo per certificare la necessità di spostamento. Su questo tema voglio evidenziare che ho disposto una stretta sui controlli perché il più grosso favore che possiamo fare a noi stessi ed agli operatori sanitari è quello di stare in casa. Rinnovo pertanto l’appello a tutti di rispettare questo obbligo che oltre ad essere un dovere civico è obbligo morale. Vale per tutti. Anche per quelli che, possedendo un cane, pensano di avere la patente per circolare liberamente in tutto il comune. Si esce da casa col cane, due passi nelle immediate adiacenze, e poi si rientra.

La situazione degli ospedali

L’Ospedale Manzoni di Lecco ed il Mandic di Merate sono al limite della ricettività e tra gli addetti ci sono 119 casi di positività al Covid. Negli altri ospedali non va meglio e quindi è bene essere consapevoli che se mancano posti in rianimazione si muore.

L’appello e i consigli del sindaco Airoldi

Voglio soffermarmi anche su alcuni quesiti posti dai cittadini, rispondendo alle principali richieste di chiarimento.

– Non assumete farmaci senza prima aver consultato il vostro medico. Inopportuna qualsiasi terapia preventiva fai da te. Potrebbe indebolire le difese immunitarie.
– Non date ascolto ad informazioni di dubbia provenienza postate in rete da tuttologi. Le direttive ufficiali in materia di Covid sono consultabili sul sito del Ministero della Salute oppure sulla home page del Comune o meglio ancora contattare in caso di dubbi il proprio medico di famiglia.
– Non fatevi ingannare da chi propone test Covid a domicilio. È una truffa.
– Evitate di recarvi a far spesa in due o tre. Può andare una sola persona per famiglia acquistando possibilmente quanto necessario per più giorni.

Alcuni suggerimenti per il quotidiano:

– Lavarsi le mani con frequenza ed in modo approfondito, evitando di toccare bocca, naso ed occhi.
– Per chi esce da casa per lavoro ed ha contatti con altre persone è buona norma lavare ogni giorno gli abiti utilizzati.
– Aumentare la frequenza della pulizia delle superfici piane con alcol aiuta a prevenire la diffusione di malattie.
– Quando si incontrano persone è assolutamente indispensabile mantenere la distanza minima di almeno un metro.

La collaborazione di tutti ed il rispetto delle disposizioni è il miglior modo per combattere il Covid ed aiutare chi deve garantire i servizi alla collettività.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia