Menu
Cerca
Dolore

Commosso addio alla dottoressa Focarete: “Sei volata via così senza far rumore”

"A qualcuno poteva apparire intrusiva di primo acchito, ma era solo una declinazione del rispetto e dell’amore e del fatto che lei sia stata sempre insofferente alle ingiustizie"

Commosso addio alla dottoressa Focarete: “Sei volata via così senza far rumore”
Cronaca Lecco e dintorni, 28 Marzo 2020 ore 15:51

Hanno combattuto in prima fila, si sono prodigati per gli altri, hanno sostenuto, aiutato, sorretto i loro pazienti. Per questo il dolore per la scomparsa dei medici di base “caduti” in questa emergenza Coronavirus, e ancora più bruciante. Il nostro territorio si è vestito a lutto per loro. L’ultima vittima, la dottoressa Anna Matia Focarete, medico di base nell’Olginatese per oltre 30 anni, ha lasciato un vuoto davvero incolmabile. Anche l’Ats Brianza, attraverso le parole del dottor Valter Valsecchi, Direttore  Dipartimento Cure Primarie, ha voluto dirle grazie, a nome di tutti.

LEGGI ANCHE L’ultimo tributo al dottor Mauri. Dolore per i tanti i medici “caduti” nell’emergenza Coronavirus

Commosso addio alla dottoressa Focarete: “Sei volata via così senza far rumore”

Difficile ritrovarsi dopo pochi giorni a ricordare un’ altra collega volata via così, senza far rumore. Annamaria di rumore ne ha fatto molto nella sua vita professionale. Un rumore, un agitare le acque, per il piacere/dovere di mettersi con gli ultimi ed una passione smisurata …. Quasi un bisogno insopprimibile di voler esserci e dare il proprio contributo. I ricordi sono parecchi, anzi moltissimi: nei momenti cruciali della sua vita, anche quella personale, c’è sempre stata. Talvolta ha raccontato le sue molte fatiche, senza mai nessuna lamentela. A volte, quando si profilava alla porta del nostro ufficio,a seconda della sua espressione, si capiva quanto fosse coinvolta nel problema e quale fosse importante per lei risolverlo al più presto ed al meglio. A qualcuno poteva apparire intrusiva di primo acchito, ma era solo una declinazione del rispetto e dell’amore e del fatto che lei sia stata sempre insofferente alle ingiustizie. Per questo ci manca. L’ATS e Regione Lombardia, in particolare con l’Assessore al Welfare Giulio Gallera, sono vicini alla famiglia in questo tragico momento, dove il dolore lascia il posto alle parole.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli