Cronaca
Cordoglio

Commercianti in lutto per Giuseppe Figini, "E' stato una colonna"

Confcommercio Lecco: "La sua scomparsa improvvisa ci ha lasciati tutti senza parole"

Commercianti in lutto per Giuseppe Figini, "E' stato una colonna"
Cronaca Valle San Martino, 14 Ottobre 2022 ore 15:42

La scomparsa di Giuseppe Figini, 83 anni, morto ieri, giovedì 13 ottobre 2022 mentre in sella alla sua inseparabile  bicicletta è rimasto vittima di una fatale caduta in Corso Bergamo a Maggianicoha un significato davvero particolare per il sistema di Confcommercio Lecco. Molti gli incarichi ricoperti: consigliere dell'allora Unione Commercianti Lecchesi a cui si era iscritto negli anni Settanta come agente di commercio; presidente della Zona Valle San Martino di Confcommercio Lecco dalla nascita della stessa fino al 2008; tra i fondatori della sezione lecchese della Fnaarc - Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio; tra i promotori della nascita di Fenacom Lecco (oggi 50&Più Lecco) di cui è stato per tanti anni vicepresidente. Una presenza, quella di Giuseppe Figini, sempre portatrice di idee e di proposte, con uno spirito votato alla concretezza.

"Giuseppe Figini è stata una colonna della nostra associazione"

"E' stata una colonna dell'associazione: la sua scomparsa improvvisa ci ha lasciati tutti senza parole - evidenzia il presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati - Giuseppe Figini ha sempre mostrato grande vitalità e intraprendenza. Era una persona animata da un fortissimo spirito associativo, con tanti interessi e sempre pronto a lanciarsi in nuove iniziative. Si è sempre speso tantissimo per le cose in cui credeva, senza mai arrendersi di fronte alle difficoltà. Ci mancherà moltissimo: con lui se ne va un pezzo di storia di Confcommercio Lecco".

Il cordoglio di Peppino Ciresa

"Era una persona molto attenta all'associazione, uno tosto, che non risparmiava anche le critiche, proprio perchè legatissimo a Confcommercio Lecco -  aggiunge il past presidente Peppino Ciresa, oggi componente della Giunta di Confcommercio Lecco - E' sempre stato molto attivo, intraprendente e propositivo: si è sempre dato da fare in diversi ambiti, lasciando sempre il segno. Lo ricordo come consigliere dell'Unione Commercianti, nella Fnaarc Lecco e in Fenacom 50&Più. Anche nella sua Calolzio era sempre in prima linea, sia sul fronte dei commercianti che in quello della comunità locale".

Anche Eugenio Milani, presidente di 50&Più Lecco, ricorda Giuseppe Figini

"E' stato uno dei fondatori della sezione provinciale dei Pensionati di Confcommercio insieme a Claudio Vaghi, di cui è stato per anni il vicepresidente, e anche negli ultimi anni sedeva nel nostro Consiglio".

"Non si è mai risparmiato: si è speso sempre attivamente nell'organizzazione della cerimonia dei Maestri del Commercio ed è stato anche promotore di un gruppo di ciclismo proprio all’interno di 50&Più. Era un uomo dalla forte personalità, che faceva sempre sentire la sua presenza: avvertiremo molto la sua mancanza. Come 50&Più Lecco siamo vicini in particolar modo a sua figlia Grazia, che da anni coordina gli uffici del patronato Enasco di Lecco".

 

Seguici sui nostri canali