La presa di Posizione del Palazzo di Giustizia

Carlo Gilardi, il Tribunale: “Gli sforzi sono per farlo tornare alla sua quotidianità”

"L'attuale collocazione residenziale del professor Gilardi e le ragioni che l'hanno giustificata sono state oggetto di dettagliata relazione nelle sedi istituzionali a ciò deputati in via esclusiva".

Carlo Gilardi, il Tribunale: “Gli sforzi sono per farlo tornare alla sua quotidianità”
Cronaca Lecco e dintorni, 14 Dicembre 2020 ore 16:52

Gli sforzi di tutti, a partire da Tribunale,  Giudice tutelare e Amministratore di sostegno “sono orientati a ricondurre il prof.  Carlo Gilardi alla sua quotidianità”. Questo ovviamente “nei tempi e nei modi necessaria la tutela della fragilità di cui egli è portatore”. E’ quanto si legge in una nota ufficiale del Palazzo di Giustizia di Lecco (la seconda da quando questa vicenda è iniziata) che arriva a due giorni dalla manifestazione che è andata in scena sabato 12 dicembre 2020 davanti alla sede dell’Airoldi e Muzzi, la casa di riposo che ospita il 90enne di Airuno.

LEGGI ANCHE  Carlo Gilardi, manifestazione fuori dalla Rsa dove è ricoverato FOTO

Questa mattina i Comuni lecchesi hanno pubblicamente manifestato solidarietà alla Rsa, ferocemente attaccata proprio per dare ospitalità all’anziano balzato agli onori delle cronache dopo ripetuti servizi della trasmissione tv Le Iene. Ed ora il Tribunale (proprio in tribunale si gioca una partita fondamentale di tutta questa storia visto che è stata avanzata una richiesta di rinvio a giudizio con l’accusa di circonvenzione di incapace per sette persone legate a Gilardi) torna a sottolineare la necessità di mantenere riservatezza. 

Professor Carlo Gilardi, il Tribunale di Lecco: “Gli sforzi sono per farlo tornare alla sua quotidianità”

 

Nel prendere atto della persistenza della sovraesposizione mediatica relativa al professor Carlo Gilardi di Airuno, alimentata da notizie non sempre correttamente riferite, talvolta totalmente infondate, il Tribunale ritiene di dover confermare la propria scelta di riserbo a tutela della persona e della salute del professor Gilardi, incluso il suo diritto alla riservatezza.

Si fa presente che l’attuale collocazione residenziale del professor Gilardi e le ragioni che l’hanno giustificata sono state oggetto di dettagliata relazione nelle sedi istituzionali a ciò deputati in via esclusiva.

Si dà assicurazione che gli sforzi degli organi della procedura mirano a ricondurre il prof. Gilardi alla sua quotidianità, nei tempi e nei modi necessaria la tutela della fragilità di cui egli è portatore.

Si confida che la ribadita posizione del riserbo del Tribunale, del Giudice tutelare e dell’Amministratore di sostegno sia condivisa dalle istituzioni coinvolte a diverso titolo nella vicenda.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità