Menu
Cerca
Una situazione invivibile

Calolzio, i cittadini protestano per il degrado dell’ex area Gamba VIDEO

Questa mattina l'assemblea pubblica organizzata da Cambia Calolzio per discutere della situazione

Cronaca Valle San Martino, 21 Febbraio 2021 ore 14:59

Questa mattina, in via XXIV Maggio a Calolziocorte, si è tenuta l’assemblea pubblica organizzata dal gruppo di minoranza Cambia Calolzio per discutere del degrado nell’ex area Gamba.

I disagi dei residenti

Tra i presenti il capogruppo di Cambia Calolzio Diego Colosimo, il consigliere Paolo Cola del gruppo Cittadini Uniti per Calolziocorte e l’ex sindaco di Calolziocorte Cesare Valsecchi.

Molti residenti della zona hanno preso parte alla manifestazione e hanno raccontato al megafono i disagi che quotidianamente vivono a causa dei ruderi del palazzo fatto demolire più di un decennio fa dove ormai hanno fatto la tana i topi.

“Quei cartelli offendono”

“Noi ce la mettiamo tutta per tenere pulita la zona – ha detto una residente – E sinceramente trovare appesi dei cartelli dove si legge ‘area candidata al premio Nobel incuria’ ferisce”.

C’è anche chi ha preso il megafono in mano per raccontare di essersi trovato i topi in casa. “Io abito qui di sopra, mi basta affacciarmi dal balcone per vedere i topi che scorrazzano indisturbati”.

 

“I pannelli anti-degrado: è come mettere la polvere sotto il tappeto”

“Con lo spiriti di risolvere i problemi insieme, noi di Cambia Calolzio abbiamo organizzato questo incontro all’aperto per ragionare collettivamente sul problema del decennale degrado di questo borgo in centro al paese” si legge le comunicato diffuso dal gruppo di minoranza.

Negli scorsi giorni l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marco Ghezzi ha comunicato di voler intervenire sul problema di via XXIV Maggio istallando dei pannelli di recinzione che isolino l’area degradata.

“Per definire questo intervento esiste solo un modo di dire: mettere la polvere sotto il tappeto” hanno commentato i consiglieri di opposizione.

Le proposte di Cambia Calolzio

Il gruppo civico Cambia Calolzio non si è limitato a criticare, ma ha stilato un elenco di proposte per risolvere la situazione di degrado nell’ex area Gamba.

Anzitutto, propongono “che la proprietà inizi i lavori di ristrutturazione entro l’anno”, o in alternativa “che si cerchi un accordo bonario con la proprietà per l’acquisizione dell’area da parte del Comune”. E infine, se tutto ciò non fosse possibile, Cambia Calolzio chiede “che il Comune ricorra all’esproprio dell’area stessa”.