La parola a chi ha contribuito

Aiutiamoci: il fondo per contrastare la povertà nel lecchese ha già raggiunto 742.740 euro di donazioni

La raccolta complessiva delle tre campagne registra la cifra complessiva di 6.171.203 euro!

Aiutiamoci: il fondo per contrastare la povertà nel lecchese  ha già raggiunto 742.740 euro di donazioni
Cronaca Lecco e dintorni, 22 Dicembre 2020 ore 18:39

Il Fondo “Aiutiamoci – Contrasto alle povertà” continua a raccogliere importanti adesioni da tutto il territorio provinciale. A pochi giorni dalla presentazione pubblica, avvenuta il 10 dicembre scorso, si è già raggiunta la considerevole cifra di 742.740 euro di donazioni

Aiutiamoci: il fondo per contrastare la povertà nel lecchese ha già raggiunto 742.740 euro di donazioni.

Con questo aggiornamento, la raccolta complessiva delle tre campagne Aiutiamoci registra la cifra complessiva di 6.171.203 euro! La Fondazione comunitaria del Lecchese ed il Comitato di Indirizzo del Fondo ringraziano di cuore tutta la comunità lecchese per questa continua dimostrazione di solidarietà”.

La parola a chi ha donato

La Fondazione Enrico Scola ha aderito alla campagna Aiutiamoci già nella primissima fase dell’emergenza Covid con una prima donazione straordinaria di 40.000 euro a favore degli interventi emergenziali nei Presidi Ospedalieri di Lecco e Merate, oltre che a sostegno della messa in sicurezza degli Enti di Terzo Settore colpiti dall’emergenza Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Scola, nella seduta di fine anno, ha deciso di rinnovare il proprio impegno con una ulteriore donazione di 20.000 euro a favore del Fondo “Aiutiamoci – Contrasto alle povertà” e specificatamente destinata a sostenere la rete dei doposcuola attivi nel Comune di Lecco.

“La Fondazione Enrico Scola ha compiuto nel corso dell’ultimo quadriennio sociale un’attenta analisi dei mutati bisogni della nostra città che ha portato nel 2019 all’integrazione dell’oggetto sociale al fine di permettere un’azione più incisiva degli interventi. 

In piena pandemia abbiamo quindi ritenuto che tutti gli sforzi dovessero andare verso la fase emergenziale del momento che stavamo vivendo. 

Oggi vogliamo, invece, guardare al futuro e riteniamo che gli sforzi debbano essere concentrati su un progetto che miri a ricostruire. Per questo motivo abbiamo pensato di intervenire sulla povertà educativa, perché riteniamo sia necessario partire proprio dalla formazione, dalla cultura e dall’educazione delle giovani generazioni per cercare di smussare, se non eliminare, quelle povertà che minano la nostra società.

Ritengo inoltre che sia sempre più necessario avviare progetti ambiziosi finalizzati a creare nuovi percorsi di rete in cui la collaborazione tra pubblico, privato sociale e privato, attivi un circuito virtuoso di crescita per eliminare tutte le povertà e lasciare alle future generazioni un ambiente migliore.”

   Pietro Galli Presidente Fondazione Enrico Scola

 

L’Amministrazione Comunale di Lecco ha deliberato un contributo di 27.900 euro a favore del Fondo. La parte più significativa del contributo, pari a 15.000 euro, verrà destinata a sostenere la rete dei doposcuola attivi in città che, da alcune settimane, stanno lavorando per costruire un progetto unitario da sviluppare con l’inizio del nuovo anno. Il contributo del Comune di Lecco si abbina così alla donazione della Fondazione Enrico Scola e potrà permettere la tenuta ed il potenziamento di queste realtà educative fondamentali per la città.

La pandemia, insieme alla crisi sanitaria e alla crisi sociale, hanno portato con loro grosse ripercussioni sulla stabilità delle nostre comunità. Tra le persone che più rischiano di pagarne il prezzo ci sono giovani e bambini. I luoghi dello studio, infatti, sono stati a lungo chiusi e, nonostante gli insegnanti abbiano fatto di tutto per garantire la continuità educativa, le studentesse e gli studenti sono certamente quelli che rischiano di essere penalizzati maggiormente.  

 Per questo l’amministrazione del Comune di Lecco, attraverso questo contributo, vuole sostenere i tanti gruppi che svolgono attività educative nella nostra città, coinvolgendoli in un progetto comune ed innovativo, che vuole rispondere ai bisogni degli studenti. Riconosciamo in questo senso l’importanza del fondo “Aiutiamoci – Contrasto alle povertà”, di cui condividiamo lo spirito: la comunità si incontra, legge i bisogni, condivide obiettivi, raccoglie le risorse ed agisce per il bene dei propri cittadini.” 

       Emanuele Manzoni  Assessore ai Servizi Sociali – Comune di Lecco

 

Il Comune di La Valletta Brianza ha deciso di donare 7.000 euro al Fondo per promuovere, in alleanza con le Parrocchie, un progetto di solidarietà alimentare a favore dei propri cittadini. Numerosi Comuni della nostra provincia stanno scegliendo di collegarsi alla campagna “Aiutiamoci – Contrasto alle povertà” per sviluppare interventi maggiormente integrati ed incisivi a favore delle proprie comunità.

“La scelta di destinare al Fondo “Aiutiamoci – Contrasto alle povertà” una parte dei contributi statali ricevuti dal Nostro Comune per soddisfare le esigenze alimentari delle famiglie più bisognose e maggiormente colpite dall’attuale emergenza sanitaria, nasce dalla profonda convinzione che la sinergia tra i diversi Enti impegnati su tale fronte sia lo strumento più efficace per perseguire un obiettivo comune: l’eliminazione di ogni forma di povertà”.

      Peter Sironi Vicesindaco – Comune di La Valletta Brianza

Come donare

Per sostenere concretamente i progetti e i fondi puoi effettuare una donazione sul conto corrente intestato alla Fondazione comunitaria del Lecchese:

 

  • Intesa Sanpaolo Milano – Filiale accentrata TERZO SETTORE

IBAN: IT28 Z030 6909 6061 0000 0003 286

 

  • Banca della Valsassina

IBAN:IT87 B085 1522 9000 0000 0501 306

 

Causale: “Aiutiamoci – povertà”

Le donazioni al Fondo “Aiutiamoci – Contrasto alle povertà” danno diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa vigente.

 

                                                                                                    

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità