Strazio

12enne dispersa nel lago, la mamma: “L’acqua me l’ha letteralmente portata via”

“Erano giorni che la mia Fatou ci chiedeva di andare al lago"

12enne dispersa nel lago, la mamma: “L’acqua me l’ha letteralmente portata via”
Lago, 01 Settembre 2020 ore 14:10

“L’acqua me l’ha letteralmente portata via”. Sono strazianti le parole di Sainabou Jawneh, la mamma della giovanissima Fatou, la 12enne dispersa nel lago, ad Abbadia, da giovedì scorso e che i sommozzatori anche oggi, martedì 1 settembre 2020, stanno disperatamente cercando.  La tragedia si è consumata giovedì 27 agosto. La piccola era arrivata al lago assieme alla famiglia e subito dopo l’arrivo era entrata in acqua con la mamma che, in una frazione di secondo, l’ha vista sparire davanti ai suoi occhi, inghiottita dalla corrente. Ha tentato l’impossibile per afferrarla ma non c’è stato nulla da fare.

LEGGI ANCHE 

Proseguono le ricerche della giovanissima Fatou, dispersa nel Lago da giovedì. E il Lario restituisce un’altra salma

Un’estate tragica nelle acque del Lario

La mamma “L’acqua me l’ha letteralmente portata via”

“Erano giorni che la mia Fatou ci chiedeva di andare al lago – ha raccontato la madre,  Sainabou Jawneh, come riportano i colleghi di primamonza.it– Ha sempre amato molto l’acqua e desiderava trascorrere una giornata in un luogo in cui poter fare il bagno”. Inoltre, ha proseguito la mamma “Era la prima volta che andavamo sul lago di Como e Fatou era emozionatissima all’idea di vederlo”.

“L’acqua me l’ha letteralmente portata via”, ha spiegato sconvolta Sainabou, che dal giorno della tragica scomparsa della figlia, fa la spola tra il lago e la loro abitazione di viale Lombardia a Monza, nella speranza che il lago ne restituisca il corpo.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia