Attualità
Polemiche

Traffico nel caos a Lecco, il Comune: "Non è colpa del Ponte vecchio, serve il Quarto ponte"

Dopo la tre giorni di delirio viabilistico l'Amministrazione Gattinoni prende posizione

Traffico nel caos a Lecco, il Comune: "Non è colpa del Ponte vecchio, serve il Quarto ponte"
Attualità Lecco e dintorni, 02 Novembre 2022 ore 12:26

Sabato città paralizzata. Domenica situazione fotocopia tanto che la scelta del Comune è stata quella di correre ai ripari inviando gli agenti del Comando di Polizia Municipale a ridosso del Ponte Azzone Visconti per spegnere il semaforo rosso che inibiva il passaggio sul Ponte Vecchio facendo così defluire il traffico fuori dalla capoluogo. E lunedì? Altra giornata delirante con il traffico nel caos a Lecco. Un situazione che sta diventando decisamente poco sostenibile non solo per i residenti, ma anche per quanti, quotidianamente per motivi di studio e lavoro devono arrivare e poi lasciare la città. Le polemiche, anche feroci, le prese di posizioni, i commenti, in questi giorni non sono mancati e oggi, mercoledì 2 novembre, attraverso una nota ufficiale, è l'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Mauro Gattinoni a dire la propria sulla situazione.

"Traffico nel caos a Lecco, il Comune: "Non è colpa del Ponte vecchio"

"In relazione ai servizi giornalistici relativi alla congestione del rientro del 31 ottobre, dove si cita spesso la nuova viabilità del ponte Azzone Visconti, è opportuno precisare che il ponte Vecchio, come tutti i lunedì, è stato aperto in uscita dalle 15, consentendo il deflusso di gran parte del traffico locale".

"Tamponamento a catena"

Le congestioni registrate in città, già presenti a monte ben oltre Abbadia Lariana lungo la direttrice Sondrio - Milano, sono state determinate dalle conseguenze di un tamponamento a catena avvenuto verso le 18 sul terzo ponte, in direzione Milano, evento che ha comportato uno spostamento del traffico dalla viabilità principale a quella secondaria".

"Serve il Quarto ponte"

Secondo il Comune si è trattato quindi  di un evento "eccezionale" (si fa per dire a dir la verità, visto che gli incidenti in super sono purtroppo all'ordine del giorno), e non fisiologico o strutturale legato alla nuova viabilità sul Ponte vecchio. Ma un evento "eccezionale"  che ha anche offerto all'Amministrazione l'occasione di ribadire un  concetto... "L’accadimento tra l’altro dimostra, se mai ve ne fosse bisogno, l’opportunità di una quarta corsia in uscita da Lecco in direzione Milano".

Il riferimento è al cosiddetto quarto ponte, ovvero al "desiderio" manifestato dalla Giunta Gattinoni di affiancare al progetto della nuova corsia Pescate Lecco già approvata da Anas  una soluzione viabilistica utile anche al deflusso dei mezzi dalla città capoluogo. Forti le resistenze a questa proprio perchè Anas ha già dato il via libera al progetto "in entrata" che dovrà diventare realtà prima delle olimpiadi invernali 2026.

 

Seguici sui nostri canali