Attualità
Lecco

Ponte Vecchio riaperto il pomeriggio nei weekend delle feste natalizie

La deroga è stata preannunciata dall'assessore Renata Zuffi in consiglio comunale. Durerà da sabato 3 dicembre a domenica 8 gennaio.

Ponte Vecchio riaperto il pomeriggio nei weekend delle feste natalizie
Attualità Lecco e dintorni, 30 Novembre 2022 ore 11:21

Il ponte vecchio Visconti sarà aperto al transito veicolare in uscita il sabato e la domenica, dalle 15 alle 20. Questo dal prossimo 3 dicembre al successivo 8 gennaio. Si tratterà dunque di una deroga provvisoria al nuovo regolamento in sperimentazione dal 24 ottobre e non di un aggiustamento o un «retro march» definitivo come chiesto a gran voce anche dalla petizione civica promossa dal consigliere di Fratelli d’Italia Giacomo Zamperini.

Ponte vecchio: aperto il pomeriggio il sabato, domenica e festivi

La precisazione è arrivata in Consiglio comunale lunedì scorso dall’assessore alla mobilità Renata Zuffi su assist del capogruppo di Ambientalmente Alessio Dossi, sollecitato poco prima dai sentiti quanto provocatori ringraziamenti espressi dallo stesso Zamperini.
Zuffi ha chiarito che la sperimentazione della apertura/chiusura del Visconti non è affatto conclusa, o meglio che i dati dei flussi raccolti nell’arco del mese trascorso saranno oggetto di considerazione della prossima Commissione V, convocata per il 15 dicembre. Nel frattempo, però, ecco l'Amministrazione comunale disporrà una  deroga alla norma che stabilisce la chiusura totale del cinquecentesco viadotto sull’Adda nei fine settimana e nei festivi. Durante le feste natalizie e di capodanno le autovetture potranno usare anche il Visconti per defluire dalla città, ma solo  tra le 15 e le 20. Di notte  e fino alle 6 del mattino il ponte continuerà a essere unicamente ciclopedonale.

 La sperimentazione per step, tra le contestazioni

Cosa accadrà poi, dall’8 gennaio 2023, sarà  tutto da ponderare il che, promette Zuffi, avverrà in Commissione. Alla luce dei dati raccolti nella fase della sperimentazione, ma anche della policy sulla mobilità sostenibile che l'Amministrazione Gattinoni sta cercando di perseguire non senza fatica. La sperimentazione, lo ricordiamo, sta procedendo per step, uno più contestato dell’altro. Anzitutto è stata attuata una preliminare inversione/riorganizzazione dei sensi unici tra il ponte Kennedy e il ponte vecchio. Quest’ultimo, dal 24 ottobre, è diventato a doppio senso alternato per fasce orarie nei giorni feriali (in entrata dalle 6 alle 11 del mattino e in uscita dalle 15 alle 20) e pedonale la notte (dalle 20 alle 6), il sabato, la domenica e nei festivi.

La petizione di Zamperini a 1250 firme

Nelle prime due domeniche di sperimentazione i vigili hanno dovuto riaprire manualmente per decongestionare gli ingorghi, successivamente l’extrema ratio non stata necessaria. Quantunque la montata delle proteste non sembra essere scemata, come asseriscono i consiglieri comunali di opposizione. La petizione promossa da Zamperini ha raggiunto le 1.250 firme.
«Ringrazio l’assessore Zuffi perchè ha detto che farà un grande regalo alla città per Natale riaprendo il ponte - ha stuzzicato il consigliere di Fratelli d’Italia - Prendiamo atto e ringraziamo. Finalmente ha appurato che la chiusura non aveva senso di esistere. Speriamo che il ponte vecchio non venga più chiuso alla circolazione».
Auspicio limitato all’8 gennaio però.

La rotonda in viale Costituzione al via tra re settimane

L’assessore lunedì ha ricordato le «azioni» che l’Amministrazione sta portando avanti per step nel quadro di una sperimentazione che attua previsioni del Pgtu. Solo alla fine si potranno pesare pro e contro. Ultimo tassello in ordine di tempo «in viale Costituzione stiamo approntando la nuova rotatoria e in 15-20 giorni dovremo dare il via alla sua sperimentazione» ha concluso l’assessore.

Seguici sui nostri canali