Attualità
Frana

Lecco Ballabio, ennesimo delirio. "Bus e tir non si devono incrociare"

Gattinoni: "Anas ha confermato la data 10 gennaio per riapertura nuova Lecco Ballabio".

Lecco Ballabio, ennesimo delirio. "Bus e tir non si devono incrociare"
Attualità Lecco e dintorni, 20 Dicembre 2022 ore 10:20

"Oggi è il giorno peggiore". Lo assicurano i tanti (troppi) automobilisti valssasinesi che nella prima mattinata di oggi, martedì 20 dicembre 2022, sono rimasti "intrappolati" nel lungo, tortuoso, estenuante serpentone della Vecchio Lecco Ballabio.

Lecco Ballabio, ennesimo delirio. "Bus e tir non si devono incrociare"

Una situazione esasperante che è stata affrontata nella serata di ieri, lunedì 19 dicembre 2022 (primo giorno con in campo i movieri) durante il Consiglio comunale di Lecco. "Evitare che si incrocino tir con bus studenti" questo l'imperativo secondo il consigliere comunale Giacomo Zamperini che ha illustrato in assise la  proposta avanzata da consigliere comunale di Combi di Cremeno. "Giornalmente ci sono 9 bus che scendono e 9 che risalgono in Valsassina, dalle 7.40 a 7.55 e dalle 13.20 a 14.15 in rientro. L'idea è quella di è di evitare che in quella fascia lì ci siano trasporti pesanti che si incastrano. Questo l'obiettivo primario su cui focalizzarsi".

Questione di sicurezza

"Ho interessato Lara Magoni per il comparto turistico per promozione territorio come il nostro. C'è gente che oggi annulla le prenotazioni per Natale in Valsassina perché è impossibile uscire. A Germanedo perenne coda tra ingresso a galleria e rotonda che porta a Lecco Ballabio. Per quanto riguarda il marketing territoriale turistico la Regione sta facendo la sua parte - ha sottolineato l'esponente di Fratelli d'Italia Per quanto invece riguarda la sicurezza servirebbe intervento di Regione a supporto nella gestione della viabilità. Occorre finanziare gli straordinari ai nostri agenti di Polizia locale impegnati  nei presidi sulle strade.  Lo stesso riguarda i Vigili del Fuoco che fanno fatica a arrivare per fare interventi  in Valsassina".

 

Gattinoni: "Più disagi rispetto alla scorsa settimana"

"Dopo l'evento del 9 dicembre, la prima settimana è stata gestita con fasce orari rigide su nostro invito, vista la necessità di dare una comunicazione quanto più chiara alle famiglie, alle imprese e agli operatori -ha sottolineato il sindaco di Lecco Mauro Gattinoni -   In questa seconda settimana, visto che il Comitato tecnico ha ritenuto troppo rigida quella soluzione, se ne è adottata una di massima flessibilità che è quella in vigore, con movieri a vista, su tratto di strada più circoscritto alla sola Lecco, tra via Tonale e ponte Gallina. Premesso che l'emergenza è difficile da gestire e che  la collaborazione reale tra enti è un dovere, resta il fatto che forse oggi abbiamo subito più disagi oggi che settimana scorsa, forse anche per ragioni di calendario visto che siamo agli ultimi giorni di dicembre".

Confermata la riapertura della nuova Lecco Ballabio il 10gennaio 2023

Fra tanti evidenti disagi, il sindaco Gattinoni ha però anche dato una buona notizia. "Anas oggi ha confermato la data 10 gennaio per riapertura Lecco Ballabio".

Seguici sui nostri canali