Attualità
“Fermatevi! La guerra è una follia”

Il Comune di Lecco aderisce alla Marcia della Pace PerugiAssisi

"Tutte le strade vanno percorse. Bisogna dialogare con tutti”

Il Comune di Lecco aderisce alla Marcia della Pace PerugiAssisi
Attualità Lecco e dintorni, 19 Aprile 2022 ore 10:59

Si terrà domenica 24 aprile, vigilia della Festa della Liberazione, l'edizione straordinaria della tradizionale Marcia della Pace e della fraternità PerugiAssisi : promossa dal Comitato Marcia Perugia Assisi, la marcia di aprile è dedicata alla guerra che si sta consumando in Ucraina e intende rilanciare il grido di Papa Francesco contro la sua prosecuzione: “Fermatevi! La guerra è una follia”.

LEGGI ANCHE 10 Km di Pace: un fiume di persone attraversa i ponti da Olginate a Lecco

Il Comune di Lecco aderisce alla Marcia della Pace PerugiAssisi

"Fermare la guerra vuol dire negoziare subito, con determinazione, su tutto: il cessate il fuoco, i corridoi umanitari, la fine della guerra, la sicurezza per tutti, il disarmo, il rispetto dei diritti umani di tutti, comprese le minoranze. Tutte le strade vanno percorse. Bisogna dialogare con tutti”. Così recita il manifesto dell'evento, al quale il Comune di Lecco ha aderito e sarà presente con l'assessore al Welfare Emanuele Manzoni, e i consiglieri Alberto Anghileri e Matteo Ripamonti.

"Abbiamo voluto fortemente essere presenti a questa iniziativa – sottolinea l’assessore Manzoni - e porteremo anche la voce delle migliaia di persone che hanno partecipato alla marcia lecchese del 9 aprile. La pace non è un concetto astratto ma è qualcosa che parte da ognuno di noi e ha a che fare con le nostre azioni quotidiane. Costruire la pace significa, qui a Lecco, accogliere come stiamo facendo tutti gli esseri umani in fuga dalle guerre e dai Paesi dove non sono rispettati i diritti umani ma significa anche credere nei processi di inclusione e protezione delle persone più fragili e continuare a investire in una cultura della cura, della cooperazione e della solidarietà nelle nostre comunità".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter