Attualità
Calolzio-Sirtori

Due scoiattoli salvati dai volontari del Cras

Sarebbero sicuramente morti senza l'intervento dei veterinari

Due scoiattoli salvati dai volontari del Cras
Attualità Valle San Martino, 06 Settembre 2022 ore 15:31

Un’altra storia a lieto fine si aggiunge ai salvataggi del CRAS “Stella del Nord”, il Centro recupero animali selvatici della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente di Calolziocorte (LEIDAA) fortemente voluto e fondato dall’On. Michela Vittoria Brambilla. Protagonisti dell’ultimo salvataggio  due scoiattoli grigi recuperati a Sirtori, nel Casatese, che sarebbero sicuramente morti senza l'intervento dei veterinari del CRAS di Calolziocorte, primo centro di assistenza per tutti gli animali selvatici feriti nelle provincie di Lecco, Como e Monza Brianza.

Due scoiattoli salvati dai volontari del Cras

A ritrovarli, nel giardino di casa, il cane della signora Naike, che ha subito contattato il CRAS LEIDAA: “Giunti in struttura - ha raccontato la presidente Brambilla - i due scoiattolini sono stati visitati dall'équipe veterinaria che, per fortuna, li ha trovati in buona salute. Accuditi dalla nostra balia di fiducia, che provvede a tutte le loro esigenze. Si stanno riprendendo e nel giro di poco sono diventati letteralmente inseparabili. Purtroppo non potranno mai tornare in natura perché, in quanto scoiattoli grigi, sono considerati “specie invasiva”: rimarranno con noi per il resto dei loro giorni, attorniati da persone che si prenderanno cura di loro come fossero i loro animali domestici”.

Michela Vittoria Brambilla

Quello degli scoiattoli di Sirtori è solo uno dei tantissimi e centinaia di salvataggi effettuati da “Stella del Nord” in poco meno di un anno e mezzo di apertura. Per un totale di 65 mila metri quadrati, il CRAS comprende spazi specifici per il primo soccorso, l’accoglienza, la degenza e il reinserimento in natura dei piccoli mammiferi e degli ungulati, voliere e tunnel di volo lunghi oltre 20 metri per gli uccelli. Il tutto con uno staff veterinario di prim’ordine e volontari adeguatamente formati per accogliere animali di habitat diversi, montani, lacustri e boschivi.

“La fauna selvatica - conclude l'on. Michela Vittoria Brambilla, presidente di LEIDAA - va conosciuta per essere rispettata al meglio. Siamo estremamente felici, in questo senso, della grande attenzione mostrata dai moltissimi cittadini che ogni giorno ci contattano: un gran numero di animali è vivo proprio grazie alle loro segnalazioni. Ringraziamo tutti coloro che ci chiamano e ci sostengono e ricordiamo a tutti che, in caso di ritrovamento di un animale selvatico occorre sempre contattare la polizia provinciale o, in alternativa, il nostro Cras “Stella del Nord” al numero 0341/1910881”.

 

Luca de Cani

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter