Attualità
Valle San Martino

Camminata gastronomica: un successo con oltre 500 golosi in marcia

La manifestazione “4 passi tra il verde e…. i sapori di Erve” è tornata ad animare l’estate del paese della Valle San Martino nella mattinata di ieri, domenica 3 luglio 2022.

Camminata gastronomica: un successo con oltre 500 golosi  in marcia
Attualità Valle San Martino, 04 Luglio 2022 ore 16:24

Grande successo per la 14^ edizione della camminata gastronomica e fotografica “4 passi tra il verde e…. i sapori di Erve”, tornata ad animare l’estate del paese della Valle San Martino nella mattinata di ieri, domenica 3 luglio 2022. La manifestazione è stata riproposta  dopo due anni di stop forzato a causa dell’emergenza sanitaria per la gran gioia dei camminatori e ... dei golosi.

Camminata gastronomica: un successo con oltre 500 golosi in marcia

L’evento, organizzato da tutte il mondo dell’associazionismo ervese riunito, ha visto al suo interno l’importante ricordo di Oreste Bolis e la partecipazione dell'Associazione italiana familiari e vittime della strada.

3 foto Sfoglia la gallery

Gli oltre 500 partecipanti (550 per l’esattezza) hanno potuto apprezzare e assaporare quanto loro offerto nei vari punti ristoro, allestiti con cura dai 50 volontari distribuiti lungo il percorso che li hanno accolto gli atleti con l'ormai riconosciuta professionalità. Il percorso, si è snodato lungo un anello di 8 km, con partenza dalla piazza Unità D'Italia per le località Gnet, nucleo storico di Nesolio, località Torre, Corno e nucleo vecchio di Costalottiere. Per i più allenati, invece, è stato possibile completare il percorso lungo, di 12 km, e raggiungere anche la località Croce di Saina con l'arrivo previsto per tutti presso la Cappelletta degli Alpini.

3 foto Sfoglia la gallery

“L’intero ricavato della manifestazione - ha spiegato il sindaco  di  Erve Giancarlo Valsecchi - verrà devoluto ai Servizi sociali comunali".

"Ho espresso grande soddisfazione ai partecipanti per la bellissima giornata trascorsa sul nostro territorio e un ringraziamento alle Associazioni locali e ai loro volontari che hanno preparato con cura l'evento rafforzando il senso di comunità dopo due anni di forzato stop”.

Luca de Cani

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter