Sport

Calcio Lecco: i blucelesti sfidano in casa la Carrarese

educi da una esaltante vittoria nel derby lariano, con un rotondo 0-3 inflitto ai padroni di casa, i "cugini" del Como, oggi i blucelesti tornano a calcare il tappeto verde del Rigamonti Ceppi.

Lecco e dintorni, 17 Ottobre 2020 ore 09:42

Calcio Lecco: i blucelesti sfidano in casa la Carrarese nel pomeriggio di oggi, sabato 17 ottobre 2020. Reduci da una esaltante vittoria nel derby lariano, con un rotondo 0-3 inflitto ai padroni di casa, i “cugini” del Como, alle 16 i blucelesti della Calcio Lecco 1912 tornano a calcare il tappeto verde del Rigamonti Ceppi. Obiettivo principale è portare a casa il risultato, rimanendo però con i piedi ben piantati per terra.

Calcio Lecco: i blucelesti sfidano in casa la Carrarese

 

Un concetto, quell’ dell’umiltà e della concretezza,  che l’allenatore ha ribadito anche nella conferenza stampa pre-partita: «Dobbiamo avere la consapevolezza di giocare domani forse la partita più difficile. Conosco mister Baldini e lo stimo molto. In attacco sono veramente imprevedibili e quindi noi affronteremo una partita tosta. Dovremo avere la forza di resettare tutto e avere voglia e fame che abbiamo da inizio preparazione. Assenze nella Carrarese? Il mister ha talmente tanta esperienza che saprà sicuramente sopperire a questi problemi. Si incontrano due squadre a trazione anteriore che vogliono attaccare con tanti uomini e sarà una bella partita. Vincerà chi saprà fare bene le due fasi: chi si allunga meno e non lascerà spazi a ripartenze».

Mister D’Agostino ha le idee chiare su cosa vuole dai suoi ragazzi

«Non bisogna avere l’esasperazione di voler segnare subito perché si arriva dopo il 3 a 0 di Como. Sarà fondamentale tenere l’attenzione per tutto l’arco dei novanta minuti. Galli? Sta recuperando perché comunque lui ha preso una botta dove già si era fatto male. Oggi ho una squadra che negli elementi conosce bene la categoria e quindi sa come soffrire. Sicuramente quest’anno siamo migliorati dal punto di vista della malizia. Gestione del momento? Ho la fortuna di avere uno spogliatoio di grandi lavoratori. Alcuni sono abituati a vivere questi risultati, altri hanno ancora fame. Chi ha la pancia piena con me non gioca. Sono il primo a essere orgoglioso nel voler scrivere un pezzo di storia per il Lecco, però non deve rimanere solo una frase scritta su un libro. Dobbiamo essere una realtà vivente e costante di ciò che stiamo costruendo. La consapevolezza non deve sfociare in presunzione perché in tutte le categorie quando sei presuntuoso ti fai male».

 

Convocati Lecco – Carrarese

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia