Eventi
Il podio

ResegUp 2022: il primo a tagliare il traguardo è Beltrami

Il runner lecchese è il vincitore dell'edizione 2022 in 2 ore 18 minuti e 9 secondi. Secondo Jean Baptiste Simukeka. Terzo Sergio Bonaldi.

ResegUp 2022: il primo a tagliare il traguardo è Beltrami
Eventi Lecco e dintorni, 04 Giugno 2022 ore 18:16

ResegUp 2022: il primo a tagliare il traguardo è stato Lorenzo Beltrami con il tempo di 2h 18'09''. Dopo due ore e nemmeno 20 minuti di emozionante tifo lungo i 30 chilometri e 1800 metri di dislivello da piazza Garibaldi al Resegone e ritorno,  il popolo della corsa di montagna più amata dai lecchesi (e non solo) celebra il podio dell'edizione 2022.

Primo al traguardo: Beltrami è il vincitore dell'11^ edizione

Il primo a tagliare il nastro di arrivo in piazza Garibaldi è stato l'atleta lecchese Lorenzo Beltrami con il tempo di 2h 18'09''. Secondo il campione rwandese  Jean Baptiste Simukeka in 2h 18'38'' (superato in discesa da Beltami). Terzo  il bergamasco  Sergio Bonaldi (2h18'48''). A seguire: "medaglia di legno"  per Luca del Pero; 5° Andrea Rota;  6° Danilo Brambilla, 7° Luca Arrigoni.

8 foto Sfoglia la gallery

Prima donna Martina Bilora

Standing ovation per Martina Bilora,  la prima donna  a tagliare il traguardo della ResegUp 2022 con un tempo di in 2h52’00”. Seconda l’azzurra di orienteering Anna Caglio (2h53’54”). terza Elisa Pallini in 3h03’42”.

5 foto Sfoglia la gallery

Beltrami e Bilora: un successo che vale doppio

Standing ovation dunque, per Lorenzo Beltrami e Martina Bilora. I due azzurri di skyrunning sono i vincitori della 11ª ResegUp. "Il loro è un successo che vale doppio visto che, dopo i cambi percorso 2022 che prevedono zona di partenza e arrivo in Piazza Garibaldi, i loro saranno anche i tempi da battere nelle edizioni a venire" sottolinea l'organizzazione della mitica skyrunning, gara simbolo di tutti i  lecchesi, tornata dopo due anni d’assenza causa Covid. Sono stati 1.150 gli stoici runner  chehanno sfidato caldo e afa per cimentarsi sui 24km (1800 md+) che li ha portati in vetta al Resegone, per poi lanciarsi a capofitto verso il traguardo dove ad accoglierli vi erano due ali di folla.

Il riassunto della straordinaria gara

Pronti, via e già sul tratto di asfalto che portava alla frazione di Malnago, tutti i migliori si sono portati al comando. Dopo 6km, all’altezza del Rifugio Stoppani, il bergamasco Sergio Bonaldi è transitato in prima posizione inseguito da Andrea Rota, Luca Del Pero, Lorenzo Beltrami, Danilo Brambilla, Daniel Antonioli, Jean Baptiste Simukeka, Ahmed El Mazoury, Sergio Bonaldi e Luca Arrigoni.

Al femminile Fabiola Conti e Martina Bilora hanno provato a fare la gara nella prima parte di salita. Con il passare dei chilometri alcuni forfait hanno però cambiato il volto della gara in rosa. Nella lista delle ritirate figuravano infatti diverse big di giornata come Paola Gelpi, Daniela Rota e la stessa Conti.

In vetta al Resegone

In vetta al Resegone Bonaldi è transitato con un discreto margine su Rota e Simukeka. Seguivano nell’ordine Del Pero e Brambilla. Al femminile è salita in cattedra l’azzurra di orienteering Anna Caglio, la seguivano Martina Bilora e Giovanna Terraneo. Più staccata Elisa Pallini.

La discesa a rotta di collo

Come sempre la gara si è decisa in discesa. Primo sul “green carpet” di Piazza Garibaldi, si è presentato un super Lorenzo Beltrami. Dopo avere guadagnato diverse posizioni in discesa l’atleta di casa ha messo nel mirino un provato Simukeka e vinto la gara in 2h18’09”. Secondo posto per il campione ruandese (2h18’38”), mentre terzo si è piazzato il bergamasco Bonaldi. Nella top ten di giornata anche Luca Del Pero, Andrea Rota, Danilo Brambilla, Luca Arrigoni, Luigi Pomoni, Erik Gianola e Moreno Sala.

Anche la gara in rosa si è decisa in discesa con una strepitosa Martina Bilora capace di mettere la freccia e vincere in 2h52’00”. Secondo posto per Caglio (2h53’54”), terzo posto per Pallini che si è conquistata il gradino più basso del podio in 3h03’42”.

Festa in piazza

La festa della ResegUp è andata avanti sino a sera con l’arrivo dell’ultimo concorrente e le premiazioni in piazza. L’appuntamento con la gara più pazza del circuito nazionale è per il 2023, sempre il primo sabato di giugno.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter