Menu
Cerca
Lecco

Di parco in parco, l'iniziativa del Centro per le famiglie del Comune

Ogni settimana in un parco cittadino proposte di gioco per le famiglie

Di parco in parco, l'iniziativa del Centro per le famiglie del Comune
Eventi Lecco e dintorni, 15 Maggio 2021 ore 19:35

Partita dal parco di Belledo, l'iniziativa “Di parco in parco” a cura del Centro per le famiglie "Dire, fare, giocare..." prosegue questa settimana fino al 18 maggio al parco di via Caduti di Nassiriya, per poi spostarsi al parco Belvedere e coinvolgere molti altri parchi sino alla fine del mese di giugno.

Di parco in parco, l'iniziativa del Centro per le famiglie del Comune

Ogni settimana in un parco cittadino vengono installati cartelli con semplici richieste, sfide o indovinelli, oppure giochi di equilibrio. L’iniziativa permette di frequentare i parchi o gli spazi esterni in sicurezza, salvaguardando il distanziamento, consentendo alle famiglie di condividere esperienze e sentirsi parte integrante di una comunità. Nei parchi vengono utilizzati altalene, scivoli ma anche alberi, muretti, fiori e cespugli: l'intento è aiutare i più piccoli a scoprire tesori nascosti attraverso un'esperienza divertente, nutrendo la capacità dei bambini e delle bambine di osservare, cercare e giocare liberamente. Questa iniziativa vuole stimolare il gioco spontaneo dei bambini attraverso la loro curiosità, sollecitandoli con cartelli che raccontano qualcosa e offrono l’opportunità agli adulti di lasciarsi coinvolgere nel gioco di esplorazione, dalla meraviglia dei bambini e sostenerli nelle loro esperienze.

L'assessore al Welfare del Comune di Lecco Emanuele Manzoni

"È molto bello vedere i parchi che tornano a popolarsi di bambine e bambini - sottolinea l'assessore al Welfare del Comune di Lecco Emanuele Manzoni -. I loro giochi e le loro voci sono un grande messaggio di speranza che può rallegrare la vita di tante persone, giovani e anziane. È dunque molto importante l'attività che il nostro Centro per le Famiglie sta portando avanti. A tutte le operatrice del servizio va il grazie dell'amministrazione".