Sport
sport

Panathlon Club Lecco aderisca all'iniziativa "Vediamoci in pista"

L'evento con protagonista l’atleta Valentina Vignali, 23enne non vedente di Robbiate, a caccia del proprio record personale cercando di percorrere 10 km (al “buio”) lungo il pattinodromo di Paderno.

Panathlon Club Lecco aderisca all'iniziativa "Vediamoci in pista"
Sport Lecco e dintorni, 23 Ottobre 2022 ore 12:38

Panathlon Club Lecco aderisca all'iniziativa "Vediamoci in pista" organizzata dall'Associazione Sportiva Padernese di Paderno d’Adda.

Panathlon Club Lecco aderisca all'iniziativa "Vediamoci in pista"

Anche il Panathlon Club Lecco ha sostenuto l’iniziativa messa in campo dall’Associazione Sportiva Padernese di Paderno d’Adda "Vediamoci in pista”.  L'evento ha visto protagonista nel tardo pomeriggio di sabato 22 ottobre l’atleta della Padernese Valentina Vignali, 23enne non vedente di Robbiate, che andava a caccia del proprio record personale cercando di percorrere 10 km (al “buio”) lungo il pattinodromo di Paderno. E record è stato: Valentina ha percorso i 10 km in 48’ e 49” - con l’ultimo giro in 1’ e 03” - fra gli applausi del pubblico accorso al pattino dromo.

Credere in sé stessi

Dopo i primi giri di ambientamento Valentina, accompagnata dal suo istruttore Paolo Silva, ha accelerato il passo con un tempo di 1’ e 14” al giro. Durante la ricerca del record al microfono, ad incitare Valentina, c’era Alfonso Fusco che ha fatto lo speaker per la prima volta ad una manifestazione sportiva: un sogno per lui, cieco e sordo (con l’apparecchio), ma con la forza di non arrendersi mai fiducioso in un futuro migliore:

«Mai arrendersi quando ci sono difficoltà. Impariamo ad ascoltarci gli uni agli altri e poi serve tanta umanità e capacità di mettersi in ascolto, come gli altri hanno fatto con me».

Con costanza e determinazione Valentina porta a casa il record

Anche sotto la spinta di queste parole, Valentina è andata via via accelerando arrivando alla media di 1’ e 04” a giro e proiettandosi verso la conquista del record. Tanti gli ostacoli che Valentina ha dovuto superare ma, alla fine, è stata la costanza e la determinazione ad essere premiate.

Una sfida per tutti i presenti

Quella di Paderno non è stata solo la giornata di Valentina, ma anche una festa delle “rotelle” con la possibilità anche per chi non aveva mai indossato i pattini di poter provare. E poi la sfida di alcuni atleti pluri medagliati nazionali e internazionali che si cimentati in una pattinata completamente bendati.

Tanti i presenti all'evento

A “Vediamoci in pista” erano presenti anche alcune Associazione con Oltretutto 97, il Filo d’oro e la Cooperativa Vecchia Quercia. Presenti, tra gli altri, il presidente del Panathlon club Lecco Andrea Mauri, il presidente della Padernese Erik Consonni con Umbertina Ravasi, il sindaco di Paderno d’Adda Giampaolo Torchio, Ettore Fumagalli presidente di Oltretutto 97 e l’educatrice Silvia Silva.

Panathlon-Club-Lecco-vediamoci-in-pista
Foto 1 di 4

La squadra della Rotellistica Padernese

Panathlon-Club-Lecco-vediamoci-in-pista
Foto 2 di 4

Valentina in azione con il suo istruttore Paolo Silva

Panathlon-Club-Lecco-vediamoci-in-pista
Foto 3 di 4

La presenza del Panathlon Lecco

Panathlon-Club-Lecco-vediamoci-in-pista
Foto 4 di 4

Da sinistra il sindaco di Paderno Giampaolo Torchio, Paolo Silva, Valentina Vignali, Umbertina Ravasi, Gianni Peverelli e Andrea Mauri

Il pattinaggio: uno sport per tutti

L'evento – con il patrocinio del Comune di Paderno, della Associazione Italiana Ciechi Ipovedenti e del Panathlon Lecco – è tato programmato dalla convinzione che il pattinaggio, sport certamente assai difficile, può essere però praticato, con le dovute precauzioni, da molte categorie di persone, sia normodotate che diversamente dotate. La dimostrazione concreta e vivente è proprio quella di Valentina, ipovedente dalla nascita, che con il suo istruttore, Paolino Silva, non solo ha imparato a pattinare, ma si cimenta in avventure che potremmo chiamare "imprese" attorniata e aiutata da tutta la squadra agonistica di pattinaggio in linea.

E la prossima sfida? Cerca di far entrare nei “Guinness world record” la 10 km sui pattini ad occhi bendati. Ma per ora il record è quello di Valentina.

Seguici sui nostri canali