oLIMPIADI

Olcio ha abbracciato Andrea Panizza nella giornata storica per lo sport azzurro

Nel pomeriggio di ieri Olciosportiva  ha fatto tornare il sorriso sul volto del  23enne mandellese

Olcio ha abbracciato Andrea Panizza nella giornata storica per lo sport azzurro
Sport Lago, 02 Agosto 2021 ore 10:46

In una giornata che entrerà nella storia dello sport italiano,  con la doppia medaglia d'oro azzurra  alle Olimpiadi di Tokyo del 29enne Gianmarco Tamberi nel salto in alto e del 26enne Lamont Marcell Jacobs nei 100 metri Mandello ha accolto il "suo" campione, reduce dall'esperienza olimpica che gli ha lasciato l'amaro in bocca ma che non gli ha tolto un briciolo di stima e affetto dei suoi tanti estimatori. Ieri, domenica 1 agosto 2020 Mandello ha infatti abbracciato Andrea Panizza.

LEGGI ANCHE Il toccante messaggio del sindaco Fasoli a Panizza: "Fa male, ma è lo sport, è la vita"

Olcio ha abbracciato Andrea Panizza nella giornata storica per lo sport azzurro

Nel pomeriggio di ieri infatti  Olciosportiva  ha fatto tornare il sorriso sul volto del  23enne mandellese che ha partecipato alla finale di canottaggio del quattro di coppia maschile con Simone Vernier, Giacomo Gentili e  Luca Rambaldi.

7 foto Sfoglia la gallery

 

Un gara sfortunata con un remo che ha giocato un brutto, bruttissimo, scherzo all'equipaggio azzurro che ha poi chiuso in quinta posizione. Niente podio, niente medaglia, un sogno di gloria spezzato. Ma non si spezza il legame fortissimo tra Panizza e Mandello che ha tifato per lui e continuerà a farlo. Per dimostrarlo Olciosportiva lo ha festeggiato e omaggiato con una targa per le grandi emozioni che ha fatto vivere ai suoi concittadini. Presente al momento di celebrazione  lo storico  campione Giuseppe Moioli ha abbracciato Panizza e il suo capovoga  Giacomo Gentili.