Sport
Calcio serie C

Gran gol di Mangni e il Lecco allontana i fantasmi della crisi battendo il Novara

I blucelesti tornano alla vittoria esattamente un mese dopo l'ultima, quella gloriosa a Como

Gran gol di Mangni e il Lecco allontana i fantasmi della crisi battendo il Novara
Sport Lecco e dintorni, 12 Novembre 2020 ore 16:35

Successo fondamentale per il Lecco nel turno infrasettimanale con il Novara

Gran gol di Mangni e il Lecco allontana i fantasmi della crisi

«Dobbiamo decidere chi essere» aveva dichiarato D’Agostino prima della partita. Bene, nel turno infrasettimanale contro il Novara, il Lecco ha fatto capire le sue intenzioni vincendo per 1-0 con un gran gol di Mangni. Nei primi minuti di gara domina intensità e cura dei dettagli da ambo le parti, segno tangibile della comune volontà di non rischiare uno svantaggio che sarebbe psicologicamente complesso da gestire, dato il momento negativo in cui versano entrambe le compagini. Un’incursione di Bove sulla sinistra al 26’ spezza l’equilibrio; il difensore novarese si porta a spasso la difesa del Lecco e calcia forte ma la palla sbatte sull’esterno della rete. I blucelesti non esaltano ma chiudono il primo tempo con un piglio diverso da come era stato cominciato, costringendo il Novara a correre ai ripari. Succede tutto nell’arco di un minuto: al 40’ Bolzoni lancia D’Anna che si invola sulla fascia, la mette all’indietro per Mangni che non trova la giusta coordinazione e calcia alle stelle. Un minuto dopo, altro guizzo di D’Anna che imbecca Capogna, il centravanti ubriaca di finte la retroguardia ospite e calcia in porta ma spacca la traversa.

La rete su assist di tacco di Capogna

La ripresa si apre con un Lecco sicuramente più tonico; al 7’, ripartenza bluceleste, Capogna avanza per vie centrali e serve Mangni, che conclude sul fondo. Ci riprova pochi minuti più tardi D’Anna ma la sua conclusione dal limite dell’area non è precisa. Il Novara si mostra in discesa dal punto di vista fisico, il baricentro si abbassa e ciò consente ai padroni di casa di premere sull’acceleratore, finché alla mezz’ora il trio d’attacco bluceleste propizia il vantaggio. L’azione parte dall’onnipresente Mangni che dialoga con D’Anna, il quale fa proseguire per Capogna; tacco delizioso del centravanti per l’inserimento dello stesso Mangni che elude la difesa novarese ed è freddo quanto basta per battere Lanni. Con un Novara alle corde, la partita pare essere totalmente in controllo.  Ci pensa tuttavia il direttore di gara al 41’ a restituire un barlume di speranza ai piemontesi, espellendo ingiustamente D’Anna per un presunto intervento irregolare su Bianchi.  Il Lecco tira cosi i remi in barca e in pieno recupero trema due volte: al 49’, lancio “in the box” della difesa ospite, la palla carambola su Capoferri e rimane in piena area, Cisco calcia a botta sicura ma colpisce l’esterno della rete, gelando per un nanosecondo giocatori e tifosi lariani. Sul fischio dell’arbitro, punizione di Buzzegoli che pesca a centro area il solissimo Migliorini  ma Pissardo blocca la sfera e blinda il successo bluceleste. Il Lecco torna alla vittoria esattamente un mese dopo l'ultima, gloriosa a Como. Per il Novara invece, dopo la sconfitta con la Pro Sesto e il pareggio interno contro la Juventus U23, è notte fonda.

Il tabellino del match

LECCO – NOVARA 1-0
RETI: 30’ st Mangni.
LECCO (3-4-2-1):  Pissardo 6.5; Merli Sala 6, Malgrati 6.5, Celjak 6.5; Nesta 6, Bolzoni 6, Galli 5.5 (1’ st Marotta 6.5), Capoferri 5.5; D’Anna 6; Mangni 7.5 (44’ st Moleri sv), Capogna 7 (40’ st Mastroianni sv). A disp. Bertinato, Bonadeo, Lora, Del Grosso, Porru, Haidara, Raggio. All. D’Agostino 6.5.
NOVARA (3-5-2): Lanni 6; Sbraga 6, Migliorini 5.5, Bove 6; Natalucci 5 (18’ st Lamanna 5.5), Collodel 5.5, Buzzegoli 6, Firenze 6, Piscitella 6.5 (28’ st Bianchi sv); Lanini 5.5 (18’ st Cisco 5.5), Zigoni 5 (18’ st Tordini 5.5). A disp. Spada, Desjardins, Zunno, Pagani, Bellich, Rusconi, Colombini. All. Marcolini 5.5.
ARBITRO:  Maranesi di Ciampino 5.
AMMONITI:  Natalucci (N), Collodel (N), Merli Sala (L), Bove (N), Buzzegoli (N), Malgrati (L).
ESPULSO: 41' st D’Anna (L).