Sport

Il capitano Andrea Malgrati rinnova con la Calcio Lecco

Malgrati è pronto a iniziare la sua terza stagione all’ombra del Resegone: con la maglia della Calcio Lecco 1912 ha finora collezionato 62 partite, realizzando 2 gol.

Il capitano Andrea Malgrati rinnova con la Calcio Lecco
Lecco e dintorni, 24 Giugno 2020 ore 14:03

Le strade della Calcio Lecco 1912 e del capitano Andrea Malgrati continuano ancora insieme: il capitano e “lecchese doc” Malgrati ha prolungato il contratto che lo lega con i colori blucelesti ed è pronto a iniziare la sua terza stagione all’ombra del Resegone.

Malgrati rinnova con la Calcio Lecco

Nell’ultima stagione Malgrati è sceso in campo 23 volte tra Serie C e Coppa Italia C, mettendo al servizio della squadra esperienza e leadership. Nato a Lecco il 9 giugno 1983, Malgrati con la maglia della Calcio Lecco 1912 ha finora collezionato 62 partite, realizzando 2 gol.

Capitano: prima stagione promozione, seconda stagione salvezza. Ora rinnovo e… prossimo obiettivo?

È il terzo anno questo. Abbiamo intrapreso un bel percorso insieme e ho la fortuna di continuare con voi. Abbiamo iniziato con una vittoria strepitosa, proseguito con una salvezza sofferta, ma l’abbiamo raggiunta e oggi siamo qua. Tutti insieme a fissarci un nuovo obiettivo, sicuramente più alto rispetto all’anno scorso, sicuramente più impegnativo, ma ce la metteremo tutta per raggiungerlo.

Da “lecchese doc”, quanto è importante continuare a vestire la maglia bluceleste, in più con l’onore e l’onere della fascia da capitano?

La maglia del Lecco per me e per tutti noi è una seconda pelle. Per chi vive queste zone è sicuramente un successo poter entrare in questo stadio e giocare per questi colori. In più la fascia da capitano è un onore e anche un onere, soprattutto in questo periodo di incertezze, dove bisogna seguire vicende extracalcistiche. Un onore poter entrare davanti a tutti voi e indossare quel pezzo di stoffa, che è fondamentale per me e per tutti.

Il progetto societario è anche quello di valorizzare i giovani, come è rapportarsi con chi è più piccolo di te? Cosa puoi offrire loro e magari imparare da loro?

Io credo tanto nei giovani, ci credo veramente. È un percorso che sto portando avanti quello di essere sempre presente agli allenamenti e alla domenica potendo dare il massimo. Ci tengo a passare e a donare qualcosa ai ragazzi più giovani che stanno crescendo e hanno bisogno di maturare. È un progetto fondamentale per me e per tutta la Calcio Lecco portare anche giovani del territorio il più in alto possibile.

Infine, un messaggio per i tifosi, che non smettono mai di far sentire la loro vicinanza alla squadra.

Voglio lasciare un messaggio a tutti voi tifosi che ci avete seguito tutto l’anno in trasferte impensabili, in trasferte difficili, ma ci avete sempre supportato. Vi ringrazio a nome mio e di tutta la squadra. Mi auguro che anche l’anno prossimo sia così, spero di vedervi presto allo stadio, di tifarci e di sostenerci come sempre avete fatto. Grazie.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia