Scuola
A pochi giorni dall'inizio dell'anno scolastico

Scuola, scatta il piano anti assembramenti: controlli nelle stazioni lecchesi e guardie giurate sui bus

Il Prefetto ha fatto appello a tutti gli studenti "affinchè continuino a dimostrare il grande senso di responsabilità che finora li ha contraddistinti”.

Scuola, scatta il piano anti assembramenti: controlli nelle stazioni lecchesi e guardie giurate sui bus
Scuola Lecco e dintorni, 08 Settembre 2021 ore 17:48

In vista dell’imminente ripresa dell'attività didattica in presenza nelle scuole della provincia, il Prefetto di Lecco, Castrese De Rosa, ha riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica allargato alla partecipazione dei componenti il Tavolo di Coordinamento Comparti Scuola-Trasporti per riesaminare il piano dei controlli anti-assembramenti predisposto per agevolare i flussi di studenti in entrata ed uscita da scuola e l’ordinato utilizzo dei mezzi pubblici.

LEGGI ANCHE Scuola: a Lecco confermate lezioni in presenza e ingresso unico alle 8 tranne al Bachelet

Piano anti assembramenti per la ripartenza delle scuole

Nel corso dell’incontro è stato condiviso il Piano Operativo che prevede le misure di supporto che hanno l'obiettivo di  ad evitare assembramenti di gestire le criticità che dovessero verificarsi in relazione agli spostamenti della popolazione studentesca presidiando i punti maggiormente sensibili. In particolare, sono stati indicati, tra i punti da presidiare, le stazioni ferroviarie, le principali fermate del trasporto pubblico locale in prossimità degli istituti scolastici, i punti di passaggio obbligato per transito da fermate a strade comunali.

Controlli nelle stazioni lecchesi e sui bus anche con guardie giurate

La pianificazione prevede che a cura dei Centri Operativi Comunali dei Comuni sede degli Istituti scolastici di scuola secondaria di secondo grado o di Centri di Formazione Professionale (Lecco, Calolziocorte, Casatenovo, Monticello, Colico, Merate, Oggiono e Valmadrera) vengano individuati i punti di maggiore criticità e svolta attività di raccordo a cura delle Polizie locali.

"Il Questore Alfredo D’Agostino, in un apposito Tavolo Tecnico, definirà, nel dettaglio, il dispositivo operativo, coordinando tutte le forze in campo nell’attuazione delle procedure definite nel Comitato - fanno sapere dall'Ufficio Territoriale del GovernoIl Tavolo di Coordinamento Provinciale Scuola Trasporti, istituito presso la Prefettura di Lecco, continuerà a svolgere la propria attività di verifica e monitoraggio sul generale andamento della pianificazione che, come noto, si pone a valle di un più ampio dispositivo che coinvolge attivamente le Istituzioni scolastiche ed i gestori del trasporto pubblico locale e ferroviario in uno sforzo corale per consentire la ripresa delle attività didattiche in condizioni di massima sicurezza".

Specifici servizi di controllo sugli autobus in ordine al rispetto della normativa anti-covid, saranno svolti, a cura dell’Azienda di Trasporto Pubblico Locale, anche avvalendosi di guardie giurate in aggiunta a consueti controllori. Il dettaglio degli orari delle corse, opportunamente potenziate, sarà pubblicato in tempo utile sul sito web dell’Atpl, consultabile attraverso il seguente indirizzo: http://www.leccotrasporti.it/oraristampabili.asp

Il Prefetto

Sono convinto- ha affermato il Prefetto De Rosa- che le misure adottate, unanimemente condivise, grazie al contributo di tutti, possono concorrere ad assicurare il rientro a scuola in sicurezza insieme ai comportamenti corretti anche all’esterno della scuola e al di fuori dei mezzi di trasporto. Per questo rivolgo un appello a tutti gli studenti affinchè continuino a dimostrare il grande senso di responsabilità che finora li ha contraddistinti”.