Scuola
“Anch’io sono un badoniano”!

Il Badoni spegne 75 candeline e cerca tutti gli ex studenti

Ecco come lasciare un ricordo, una foto, un suggerimento, raccontare un aneddoto o fornire un tassello di quella storia che non è scritta nei libri

Il Badoni spegne 75 candeline e cerca tutti gli ex studenti
Scuola Lecco e dintorni, 03 Ottobre 2022 ore 10:03

L’Istituto Badoni  si accinge a festeggiare i suoi 75 anni di presenza a Lecco e vorrebbe farlo insieme a coloro che hanno contribuito a scriverne la storia. In questo lungo periodo infatti, numerosi studenti sono passati dalle aule di questo edificio che, da ospedale militare, è stato convertito in ambiente di formazione per tante generazioni!

Badoni, una vera istituzione lecchese

Molti sono i ragazzi che lì hanno posto le basi del proprio futuro per diventare periti, operai, ingegneri, dirigenti d’azienda e non solo, sviluppando quel solido senso di appartenenza che rimane per tutta la vita e che, a distanza di anni, rende ancora orgogliosi di aver frequentato “il Badoni” anche se, in alcuni casi, si è faticato veramente molto per ottenere il tanto ambito diploma; ma è proprio questa fatica, trasformata in passione e dedizione, che ha forgiato tutti coloro che “il Badoni lo hanno vissuto”, lo hanno sentito proprio e, a volte, ne hanno fatto una vocazione, un percorso di vita, una scelta consapevole, come testimoniano alcuni docenti che ne sono stati studenti e ora, con soddisfazione, vantano un passato di condivisione proprio tra quei corridoi e quelle stesse aule che oggi sono protagoniste di un percorso ulteriore.

Il logo realizzato dall'istituto Badoni per festeggiare e ricordare questa importante ricorrenza

Nel mese di novembre 2022 l’attuale Collegio dei Docenti, insieme alla Dirigente prof.ssa Luisa Zuccoli, vuole rendere omaggio alla storia di questo Istituto, alla cui serietà e al cui prestigio tante persone hanno contribuito: studenti, docenti teorici o pratici, presidi, collaboratori, personale amministrativo e ATA.

"Proprio perché l’Istituto attuale è il risultato del contributo, piccolo o grande, di chi lì ha trascorso una parte della propria vita, sarebbe bello poter festeggiare questo importante traguardo coinvolgendo le diverse generazioni, a prescindere dal loro ruolo di appartenenza" spiegano dalla scuola.

Il Badoni spegne 75 candeline e cerca tutti gli ex studenti

L’invito che la scuola caldamente rivolge a tutti coloro che hanno varcato la soglia di questa che ormai a ragione è diventata ed è riconosciuta come un’istituzione nel nostro territorio, è quello di contattare l’Istituto attraverso la prof.ssa Giulia Evolo (giulia.evolo@iisbadoni.edu.ti, cell. 349 7720215) per lasciare un ricordo, una foto, un suggerimento, raccontare un aneddoto o fornire un tassello di quella storia che non è scritta nei libri, ma proprio per questo risulta estremamente utile per ricostruirne il percorso o semplicemente per dire: “Anch’io sono un badoniano”!

I festeggiamenti

Nella consapevolezza che l’invito sarà piacevolmente accolto, l’Istituto Badoni si sta preparando nel migliore dei modi, impegnando le sue risorse e le sue disponibilità per  celebrare questa ricorrenza in un clima di serena condivisione, con l’augurio che ancora per molto tempo le future generazioni possano qui trovare un punto di riferimento forte e solido, come lo è stato nel passato, pertanto tutti si sentano già da ora invitati ai vari momenti di festa che prevedono diverse iniziative, tra le quali, ad esempio:

 

  • momenti per tutti gli studenti 
  • incontri di formazione con il dott. Matteo Lancini, Presidente della fondazione Minotauro
  • concerto dell’Associazione “Stoppani in musica”, con il coinvolgimento di studenti e docenti del Badoni
Seguici sui nostri canali