Scuola
Scuola

Dote merito: al via i pagamenti a 90 studenti lecchesi eccellenti

L’investimento di Regione Lombardia per Dote Scuola - Componente Merito è di 2 milioni di euro a livello regionale e 51.726 euro per la provincia di Lecco.

Dote merito: al via i pagamenti a 90 studenti  lecchesi eccellenti
Scuola Lecco e dintorni, 08 Agosto 2022 ore 15:11

Sono  90 gli studenti lecchesi tra i 3385 lombardi e che nei prossimi giorni riceveranno la Dote scuola – Componente Merito, il contributo che Regione Lombardia riserva agli studenti del secondo ciclo di istruzione e di formazione professionale che si sono distinti per aver conseguito ottimi risultati scolastici. 

Dote merito: al via i pagamenti a 90 studenti lecchesi eccellenti

Regione Lombardia ha approvato il decreto contenente l’elenco dei beneficiari relativo all’anno scolastico 2020/2021, le domande sono in crescita del 31% rispetto all’anno scolastico precedente. 

In dettaglio, 932 giovani riceveranno 1142 euro a testa per aver ottenuto il massimo dei voti all’Esame conclusivo del secondo ciclo di istruzione, cioè 100 e lode alla Maturità o 100 agli esami di diploma professionale del Sistema di istruzione e formazione professionale (IeFP). Di questi 23 sono lecchesi.

I 2453 studenti che nel 2020/2021 hanno terminato il terzo e il quarto anno del sistema di istruzione con la media del 9 riceveranno, invece, 380 euro ciascuno. In questo caso i lecchesi sono 67. In totale, l’investimento di Regione Lombardia per Dote Scuola - Componente Merito è di 2 milioni di euro a livello regionale e 51.726 euro per la provincia di Lecco.

“Congratulazioni agli studenti e alle studentesse che hanno raggiunto questi risultati eccellenti, in anni particolarmente difficili e impegnativi per i nostri giovani” ha commentato l’assessore all’Istruzione di Regione Lombardia Fabrizio Sala “Regione Lombardia continua a sostenere la libertà educativa anche attraverso strumenti come Dote Merito, affinché i nostri studenti possano proseguire la propria formazione ai massimi livelli” ha proseguito Sala “Questa è una delle quattro componenti della Dote Scuola, per cui abbiamo stanziato in totale 58 milioni di euro, perché dare ad ogni studente la possibilità di scegliere il proprio percorso, senza vincoli economici, è da sempre una nostra priorità” ha concluso l’assessore. 

La Dote Merito può essere utilizzata per sostenere i costi di iscrizione all’Università e ai percorsi di Formazione Tecnica Superiore, oltre che per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e per l’accesso a mostre, musei, teatri. 

Tempistiche di erogazione e scadenza del contributo

Nell’area area personale in Bandi On Line ciascun richiedente può trovare lo stato della domanda e l’entità del contributo eventualmente concesso. Dal 4 agosto 2022 tutti i richiedenti stanno ricevendo la comunicazione via e-mail, all’indirizzo indicato al momento della compilazione della domanda, di esito della fase istruttoria (domanda ammessa, domanda ammessa e sottoposta a controllo, domanda non ammessa).

A partire dal 10 agosto 2022, tutti i beneficiari riceveranno via mail una comunicazione contenente il codice Dote Scuola e le istruzioni per l’utilizzo del contributo.

La Dote Scuola - Componente Merito sarà utilizzabile fino al 31 gennaio 2023.

Dote merito, i destinatari

I beneficiari della Dote Scuola – Componente Merito sono studenti (entro il 21° anno di età) residenti in Lombardia che nell’anno scolastico 2020/2021 abbiano frequentato corsi a gestione ordinaria e che abbiano conseguito i seguenti risultati finali:

  1. valutazione media pari o superiore a nove, nelle classi terze e quarte del sistema di istruzione; 
  2. valutazione di cento e lode, all’esame di Stato del sistema di istruzione;
  3. valutazione finale di cento agli esami di diploma professionale del sistema di istruzione e formazione professionale (IeFP – IV anno).

 

Come si utilizza

Il contributo è destinato all’acquisto di libri di testo (anche universitari e per la formazione superiore), dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica presso la rete di negozi convenzionati Dote Scuola.

Il contributo può essere utilizzato anche per l’accesso a beni e servizi di natura culturale (ad esempio, mostre, musei, teatro).

O ancora il contributo può essere utilizzato anche mediante il rimborso delle spese di iscrizione e frequenza presso Istituti di Formazione Tecnica Superiore (IFTS), Istituti Tecnici Superiori (ITS), Università e altre Istituzioni di Alta Formazione esclusivamente per i beneficiari del contributo Merito 100, cioè per gli studenti:

  • delle classi quinte del Sistema di Istruzione che hanno conseguito una valutazione finale di 100 e lode all’esame di Stato;
  • delle classi quarte del Sistema di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) che hanno raggiunto la votazione di 100 agli esami di diploma professionale;
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter