Vendere casa nel 2020, come muoversi nel mercato immobiliare

Vendere casa nel 2020, come muoversi nel mercato immobiliare
Idee & Consigli 27 Novembre 2020 ore 07:16

Il 2020 è stato senz’altro un anno particolare, perché l’emergenza sanitaria che non ha risparmiato nemmeno il nostro Paese ha inciso in modo significativo sulla maggior parte dei settori, compreso quello immobiliare. Va detto però che siamo ancora ben lontani dal quadro catastrofico che era stato ipotizzato a marzo e che tutto sommato l’intero comparto sembra reggere molto più di quello che ci si poteva attendere. 

La situazione attuale del mercato immobiliare sta seguendo dunque un trend sostanzialmente positivo, se consideriamo che siamo adesso nel bel mezzo della seconda ondata dell’epidemia. In gran parte delle città italiane i prezzi degli immobili sono addirittura in aumento, il che rappresenta un fattore alquanto positivo per coloro che sono intenzionati a vendere. Va precisato però che stiamo vivendo un periodo storico dominato dall’incertezza e che quindi tra qualche mese la situazione potrebbe cambiare in modo repentino. 

 

Vendere casa: oggi conviene, domani chissà

 

Se avete intenzione di vendere casa, certamente il periodo attuale è quello giusto per farlo perché come abbiamo detto l’andamento dei prezzi è positivo ed in sensibile aumento in tutte le città italiane. Provate a richiedere una valutazione online del vostro immobile: vi renderete conto di poterlo vendere ad un prezzo superiore a quello che vi aspettavate. 

Purtroppo però non possiamo sapere cosa accadrà tra qualche mese, perché al momento domina l’incertezza sul futuro e fino a quando non saremo usciti completamente dall’attuale situazione d’emergenza sanitaria potremo solo limitarci a fare ipotesi. 

Vendere casa dunque conviene oggi, ma domani potrebbe risultare alquanto complicato se non addirittura svantaggioso. È per questo motivo che vale la pena approfittarne adesso. 

 

Domanda in aumento nelle principali città italiane

 

L’aumento dei prezzi degli immobili in vendita è dovuto sostanzialmente ad un incremento della domanda, che non ci si attendeva in questo particolare periodo ma che si è verificato anche per via del Covid. Durante la quarantena infatti numerose famiglie hanno dovuto fare i conti con un appartamento sottodimensionato, troppo piccolo per le nuove esigenze che si sono venute a creare. In molti si sono accorti di aver bisogno di una casa più grande, magari dotata di spazi esterni come un giardino o almeno un terrazzo. 

Sono dunque cambiate le necessità degli italiani ed è per questo motivo che la domanda di case in vendita è aumentata negli ultimi mesi. Questa è superiore all’offerta e di conseguenza ci si può permettere di proporre il proprio immobile ad un prezzo superiore. 

 

Alcuni consigli per vendere casa velocemente

 

Come abbiamo accennato, oggi vendere casa è conveniente ma bisogna prestare attenzione perché se non si riesce a trovare un acquirente in tempi rapidi la situazione potrebbe cambiare. Non possiamo sapere infatti quale sarà l’andamento del mercato immobiliare tra qualche mese e per tale ragione conviene affrettarsi. Rivolgersi ad un’agenzia è senza dubbio il primo passo da compiere se si vuole risparmiare tempo ed evitare il rischio di lasciare la propria casa invenduta per troppo tempo. Attenzione anche a proporre il giusto prezzo: sovrastimare eccessivamente il valore della casa potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio.