Politica
Urne chiuse

Elezioni nel Lecchese, i giochi sono fatti: la diretta dello spoglio - AFFLUENZA DEFINITIVA SOTTO IL 60%

Seguite con Primalecco.it  le operazioni di spoglio per conoscere tutti i risultati e le reazioni.

Elezioni nel Lecchese, i giochi sono fatti: la diretta dello spoglio - AFFLUENZA DEFINITIVA SOTTO IL 60%
Politica Lecco e dintorni, 04 Ottobre 2021 ore 07:40

I giochi sono fatti, gli elettori hanno compiuto il loro dovere e ai  candidati sindaci e consiglieri dei 21 Comuni impegnati nelle elezioni nel Lecchese non resta che attendere che gli scrutatori decretino vincitori e vinti. C'è attesa per vedere come verrà ridisegnato lo scacchiere amministrativo della provincia. Seguite con Primalecco.it  le operazioni di spoglio per conoscere tutti i risultati e le reazioni.

L'affluenza media a livello provinciale nel Lecchese è in calo rispetto alle passate elezioni, ovvero  58,93% contro il 64,78%. Varenna il Comune dove si è votato di più, Pescate quello in cui i cittadini hanno maggiormente disertato le urne.

 

Seggi di nuovo aperti dalle 7 di  stamattina, lunedì 4 ottobre 2021 nei 21 Comuni lecchesi al voto per le elezioni amministrative. Le operazioni proseguiranno sino alle 15. Quindi, a giochi fatti, inizierà lo spoglio delle schede che potrete seguire in diretta in diretta su Primalecco.it

I primi risultati dovrebbero arrivare dai quattro paesi monolista, Pescate, Garlate, Santa Maria Hoè e Viganò, dove è stato superato il quorum del 40%. Si tratta ora solo di capire se i quattro candidati Dante De Capitani, Beppe Conti, Efrem Brambilla e Fabio Bertarini hanno ottenuto almeno la metà più  1 delle preferenze di chi si è recato al seggio.

In generale ieri, domenica 3 ottobre 2021,  in provincia di Lecco ha votato il 47% degli aventi diritto. Una percentuale che segna un calo di quasi 18 punti rispetto all'ultima tornata.

 

ELEZIONI AMMINISTRATIVE: AGGIORNAMENTO CON L'AFFLUENZA DELLE  23

L'affluenza, con una media provinciale del 47%, è ovunque in calo rispetto alla precedente tornata amministrativa (64,96%), ma in tutti i Comuni monolista (Pescate, Garlate, Santa Maria Hoè e Viganò) è stato superato il quorum  40% dei votanti necessario rendere valevole l'elezione (i candidati sindaci, però - lo ricordiamo - per indossare la fascia tricolore dovranno ottenere la metà più uno dei voti a proprio favore). Sono questi i principali dati che emergono analizzando le percentuali di voto nei 21 Comuni lecchesi dove oggi, domenica 3 ottobre, si è votato tra le 7 e le 23.

Cesana, Cremeno, Montevecchia, Perledo, Santa Maria e Varenna i paesi dove si è espressa più della metà degli aventi diritto. L'affluenza più bassa in assoluto è stata registrata a Viganò che come detto, per poco ha superato la soglia del fatidico 40%. Lunedì 4 ottobre alle 7 seggi di nuovo aperti e si voterà sino alle 15.

 

AGGIORNAMENTO CON L'AFFLUENZA DELLE  19

La percentuale di affluenza alle urne nei 21 comuni del Lecchese è del 41,21% (nelle scorso elezioni era al 53,65%).  In tre dei quattro comuni dove si è presentato un solo candidato Garlate - Pescate e Viganò il quorum  del  40% degli aventi diritto al voto, necessario per la convalida delle elezioni,  al momento non è stato ancora è stato superato. Nel quarto, Santa Maria Hoè invece, si è già recato alle urne il  46,37.   Ora all'aspirante sindaco Efrem Brambilla  non resta che sperare di aver raccolto  almeno la metà più uno dei voti a suo favore. Il Comune dove si è votato di più  è Cesana Brianza,  seguito da Varenna, entrambi vicini al 50%. Quello dove le urne sono state meno frequentate è Pescate.

Ecco il  dettaglio per ogni Comune:

 

elezioni

AGGIORNAMENTO CON L'AFFLUENZA DELLE  12

La percentuale di affluenza alle urne nei 21 comuni del Lecchese è del 15,50% (nelle scorso elezioni era al 21,68%). Il dettaglio per ogni Comune:

  • BARZANO' 14,14%
  • BELLANO 19,66%
  • BRIVIO 15,23%
  • CERNUSCO LOMBARDONE 14,79%
  • CESANA BRIANZA 19,49%
  • COLICO 14,23%
  • CRANDOLA VALSASSINA 18,75%
  • CREMENO 17,11%
  • GALBIATE 15,28%
  • GARLATE 16,65%
  • MONTEVECCHIA 17,50%
  • MORTERONE 44,44%
  • NIBIONNO 15,24%
  • OLGIATE MOLGORA 15,56%
  • OLGINATE 14,86%
  • PERLEDO 18,70%
  • PESCATE 14,71%
  • SANTA MARIA HOE' 16,33%
  • SIRTORI 19,27%
  • VARENNA 20,28%
  • VIGANO' 16,08%

Ha votato anche Efrem Brambilla, sindaco di Santa Maria Hoè. È candidato per il secondo mandato senza avversari, la sua è l'unica lista in corsa.

efrem-brambilla-elezioni-2021

Ha già fatto il sui dovere di elettore anche il sindaco uscente di Bellano Antonio Rusconi.

Elezioni comunali 2021, anche nel Lecchese le urne sono aperte. I cittadini di 21 Comuni del nostro territorio sono chiamati a eleggere i nuovi sindaci e i componenti dei rispettivi Consigli. Bellano, Colico, Varenna, Perledo i comuni al voto sul Lago; Cremeno, Crandola Valsassina, Morterone, quelli in Valsassina. C'è poi la sona dell'Olginatese con Olginate, Garlate e Pescate. E ancora Galbiate al voto dopo il commissariamento. In Brianza  si vota a Barzanò, Cesana Brianza, Olgiate Molgora, Montevecchia, Nibionno, Brivio, Cernusco Lombardone, Santa Maria Hoè, Barzanò, Sirtori, Viganò.

Elezioni 2021: tutti i Comuni al voto nel Lecchese. Le sfide e i candidati in campo

Urne aperte, si vota in 21 comuni del Lecchese

Si vota oggi oggi domenica 3 ottobre 2021: i seggi hanno aperto alle 7   e si potrà esprimere la propria preferenza fino alle 23. Domani, lunedì 4 ottobre, seconda giornata di voto: dalle 7 alle 15. Poi sarà la volta dell'inizio dello spoglio, che potrete seguire in diretta sul nostro Primalecco.it  Ma già da oggi pubblicheremo i primi dati legati alle affluenze, a partire dalle 12.

Chi può votare?  E se ho perso la scheda? Serve il Green Pass?

Alle elezioni comunali 2021 potranno presentarsi al voto gli iscritti alle liste elettorali del proprio Comune di residenza che abbiano compiuto i 18 anni di età entro il 3 ottobre. Ricordiamo che per votare sarà necessario presentarsi al seggio elettorale con documento d’identità e tessera elettorale. In caso di esaurimento degli spazi per i timbri di avvenuta votazione, deterioramento o smarrimento di quest’ultima, l’elettore deve richiedere un duplicato all’ufficio elettorale del Comune di residenza che la rilascerà al momento. In tempo di Covid le elezioni devono fare i conti anche con le norme anti-contagio ma per accedere al seggio non sarà obbligatorio il Green Pass. Tuttavia bisognerà indossare la mascherina, igienizzare le mani, evitare assembramenti e non recarsi al seggio se la temperatura corporea supera i 37,5° o se si è in quarantena.