Politica
Politica

Superbonus, Arrigoni: "Proroga unifamiliari e case di riposo"

"Per le case unifamiliari e le unità immobiliari funzionalmente indipendenti sono stati cancellati la previsione del reddito ISEE e il vincolo dell'abitazione principale previsti nel testo base della manovra"

Superbonus, Arrigoni: "Proroga unifamiliari e case di riposo"
Politica Lecco e dintorni, 21 Dicembre 2021 ore 14:24

Di Paolo Arrigoni, senatore responsabile energia della Lega

Con il panettone a Natale, dopo quella per i condomini, arriva anche la tanto auspicata proroga del 110% per le unifamiliari, per le case di riposo e per gli interventi trainati al pari di quelli dei condomini. Inoltre per gli edifici collegati al teleriscaldamento (su tutti quelli nella città di Brescia, ma non solo) è stato finalmente rimosso il vincolo che fino ad oggi li escludeva ingiustamente dal beneficio del Superbonus.

Per le case unifamiliari e le unità immobiliari funzionalmente indipendenti sono stati cancellati la previsione del reddito ISEE e il vincolo dell'abitazione principale previsti nel testo base della manovra. La proroga del 110% scatta quindi per tutti al 31 dicembre 2022, purché a giugno i lavori completati siano almeno il 30%. Per le case di riposo guidate da consigli di amministrazione i cui componenti non percepiscono compensi, invece, la proroga ottenuta è ampia e pari a quella dei condomini: 110% sino al 2023 e poi doppio décalage sino al 2025 (70% nel 2024 e 65% nel 2025)”.

La Lega è stata determinante nel definire con la maggioranza il pacchetto di proposte migliorative al Superbonus, che il Governo ha accolto, dando così risposta alle attese e preoccupazioni di proprietari di casa, professionisti e imprese. Siamo altresì soddisfatti perché è stata trovata una soluzione ad un altro tema che avevamo sottolineato con forza con un nostro emendamento: quello del riconoscimento del prezziario DEI per tutte le tipologie di lavori, sanando una situazione di stallo nelle asseverazioni che da un paio di settimane si era venuta a creare a seguito di una recente circolare dell'Agenzia delle Entrate”

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter