Menu
Cerca
Elezioni Lecco 2020

Rinaldo Zanini: “La scuola è una priorità, garantire l’educazione un dovere”

Intervento di Rinaldo Zanini (Appello per Lecco)

Rinaldo Zanini: “La scuola è una priorità, garantire l’educazione un dovere”
Politica Lecco e dintorni, 13 Maggio 2020 ore 12:04

Certamente la pandemia da Covid – 19 ci obbligherà a cambiare per un lungo periodo i nostri stili di vita e le nostre abitudini.
Forse in alcuni casi e per alcune cose per sempre.
Starà alla nostra abilità, intelligenza e volontà di uscire “vincitori” da questa orrenda situazione individuare le situazioni in cui questa è l’occasione per cambiare radicalmente le nostre abitudini.
La scuola rappresenta un ottimo terreno per iniziare a confrontarsi su questo tema.
La nostra capacità come cittadini e come Comune di Lecco di proporre soluzioni al problema di nuove modalità di frequenza per i nostri bambini e ragazzi rappresenta una occasione per misurarci.
Certamente non spetta a noi definire come sarà la scuola nel futuro e quali strumenti didattici verranno usati, non spetta a noi definire nuovi programmi o visioni futuro sul tema. Nessuno intende scavalcare le competenze del Ministero dell’Istruzione.
Spetta a noi, senza dubbio, invece avanzare ipotesi progettuali e di lavoro perché nel nostro territorio i ragazzi possano andare a scuola in sicurezza e con il minor disagio possibile e nel minor tempo possibile.
Trovare spazi e modelli organizzativi per orari di entrata differenziati, lezioni on line, metri quadrati disponibili – aule, mense, palestre, biblioteche ecc …- sono compiti a cui come Cittadini dobbiamo contribuire. Soluzioni logistiche da mettere a disposizione delle autorità scolastiche in modo che possano attuare quanto verrà deciso.
Problema da affrontare ora. A settembre mancano poco più di tre mesi.
Un tempo davvero limitato
A settembre – ma da giugno per i “campi estivi” – come affronteremo il problema degli spazi?
Per stimolare il dibattito ed il fiorire delle idee AxL propone alcuni spazi e strutture che potrebbero essere utilizzati dopo negoziazione con le Proprietà o Enti gestori:

  • Inail alcuni piani uffici liberi‬
  • Ex CNR‬
  • Torre de Le Meridiane‬
  • Futura prefettura‬
  • Parte Uffici ATS in corso Carlo Alberto non utilizzati‬
  • Circoli‬
  • Oratori/Parrocchie‬
  • Taurus‬
  • Politecnico (ex maternità)‬
  • Spazi presso i grandi Centri Commerciali non utilizzati

Non vuole essere assolutamente un elenco esaustivo e completo.
Desideriamo unicamente aprire una riflessione che tempi eccezionali e problemi devastanti richiedono la valutazione di ipotesi anche non consuete e innovative.
Sarà poi un compito delle Autorità e delle proprietà eventualmente coinvolte fare la scelta, definire le modalità economiche (affitti/adeguamenti strutturali) e gli aspetti normativi.
Ci aspettiamo che nascano anche altre manifestazioni di interesse a partecipare e a condividere delle ipotesi progettuali per alimentare l’ampiezza del paniere da cui scegliere.
Da sempre Appello per Lecco sostiene la assoluta necessità di politiche inclusive, a maggior ragione in questi momenti difficili.
L’ipotesi di lavoro è soluzioni, anche temporanee e di “fortuna” per consentire ai ragazzi ed i bambini una ripresa rapida e sicura vogliamo, inoltre, sottolineare con atti concreti che la Città di Lecco non si arrende e sprigiona in modo massimale la propria capacità imprenditoriale per trovare soluzioni da proporre.
Poche cose concrete per ripartire e per consentire ai nostri ragazzi di frequentare, da “subito”, con sicurezza la scuola senza assolutamente trascurare il lavoro di progettazione di medio e lungo periodo cogliendo l’opportunità di un cambiamento anche nel mondo della scuola.

Rinaldo Zanini
Presidente Appello per Lecco